le notizie che fanno testo, dal 2010

Radio3Europa: cosa si portano i migranti nei viaggi della speranza

"Croci, smartphone, tatuaggi, brani musicali, bibbie. Sono alcuni degli oggetti che compongono il corredo personale dei migranti e richiedenti asilo. 'Cosa ti porti?' E' la domanda che si è posto e che ha posto l'antropologo e archeologo Luca Pisoni nella puntata di 'Radio3Europa' in onda venerdì 25 settembre alle 11.00 con Anna Maria Giordano", viene reso pubblico con una nota la Rai.

"Croci, smartphone, tatuaggi, brani musicali, bibbie. Sono alcuni degli oggetti che compongono il corredo personale dei migranti e richiedenti asilo. Un bagaglio minimo per restare legati alla propria terra e una consolazione per il viaggio verso l'Europa" osserva in una nota la Rai.
"'Cosa ti porti?' E' la domanda che si è posto e che ha posto l'antropologo e archeologo Luca Pisoni nella puntata di 'Radio3Europa' in onda venerdì 25 settembre alle 11.00 con Anna Maria Giordano" prosegue la tv di Stato.
"Racconterà le scoperte fatte viaggiando con i migranti che passano il Brennero. Non solo incertezze e sofferenze - viene specificato inoltre -, ma l'essenziale mondo materiale che li tiene ancorati a un'identità e a una storia, alla ricerca di un futuro."
"Con l'ok al ricollocamento di centoventimila profughi l'UE fa il primo passo per una politica più solidale, ma paga il caro prezzo di un voto a maggioranza qualificata" si continua.
"La Finlandia si è astenuta, Ungheria e Romania hanno votato contro, mentre Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia hanno preso una posizione diversa. Perché? Lo spiega in studio l'ambasciatore della repubblica di Polonia Tomasz Orłowski. Infine: Europhonica: una voce e una radio per farsi sentire in Europa, un'esperienza promossa da un gruppo di giovani studenti di Perugia raccontata da Rossella Biagi" si comunica al termine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: