le notizie che fanno testo, dal 2010

Orchestra Rai in diretta da Torino con la bacchetta di James Conlon: stasera in tv 7 gennaio Rai 5

"Un ritorno sul podio dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, in attesa di diventarne il nuovo Direttore principale, dal prossimo ottobre: l'americano James Conlon è il protagonista del Concerto che Rai Cultura propone giovedì 7 gennaio alle 20.30 su Rai5, in diretta dall'Auditorium Rai 'Arturo Toscanini' di Torino", rendono pubblico dalla tv pubblica di Stato.

"Un ritorno sul podio dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai - diffonde in una nota la tv pubblica -, in attesa di diventarne il nuovo Direttore principale, dal prossimo ottobre: l'americano James Conlon è il protagonista del Concerto che Rai Cultura propone giovedì 7 gennaio alle 20.30 su Rai5, in diretta dall'Auditorium Rai 'Arturo Toscanini' di Torino. Già Direttore musicale dell'Opéra di Parigi, delle orchestre filarmoniche di Colonia e di Rotterdam, James Conlon è attualmente Direttore musicale della Los Angeles Opera."
"Protagonista in Italia del Concerto di Capodanno 2016 dal Teatro La Fenice di Venezia, trasmesso in diretta su Rai1, Conlon e l'Orchestra Rai propongono Intégrales per strumenti a fiato e percussioni di Edgard Varèse, brano scritto nel 1925 a dieci anni dal trasferimento del compositore a New York, in cui viene esplorato in modo spaziale l'universo sonoro delle percussioni, preannunciando risultati che più tardi verranno raggiunti dalla musica elettro-acustica" si prosegue.
Si comunica infine: "Segue la Kammersymphonie in un movimento di Franz Schreker, compositore ebreo che subì la censura nazismo. Scritta nel 1916 a Vienna in tempo di guerra, questa pagina accoglie alcune tendenze della musica d'avanguardia e si concentra soprattutto sul potere del timbro, capace – secondo Schreker - di evocare visioni oniriche e fortemente simboliche. La seconda parte del concerto abbandona il Novecento e torna al secolo precedente, con la Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 di Ludwig van Beethoven, capolavoro che rivela la sua potenza sin dal celebre incipit e che fu eseguito per la prima volta il 22 dicembre del 1808 al Theater an der Wien di Vienna, sotto la direzione dell'autore."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: