le notizie che fanno testo, dal 2010

Turchia oggi: dal 1980 ad Erdogan: a "Il Tempo e la Storia", 20 gennaio su Rai Storia

"Nel 1923 Mustapha Kemal fonda, sulle ceneri dell'impero Ottomano, la Repubblica di Turchia. Da quel momento il paese sarà sempre diviso tra chi vuole una Turchia libera e laica e chi invece spinge per il ritorno a un peso maggiore della religione nella vita pubblica. A 'Il Tempo e la Storia' in onda mercoledì 20 gennaio", si segnala in un comunicato della tv pubblica.

"Nel 1923 Mustapha Kemal fonda, sulle ceneri dell'impero Ottomano, la Repubblica di Turchia. - ricorda in una nota la tv di Stato - L'impronta che viene data da Ataturk è laica, filo occidentale, rinnegando in qualche modo i valori islamici su cui si fondava l'impero Ottomano. Da quel momento il paese sarà sempre diviso tra chi vuole una Turchia libera e laica e chi invece spinge per il ritorno a un peso maggiore della religione nella vita pubblica. Anche oggi."
"E' la storia che il professor Giorgio Del Zanna analizza con Massimo Bernardini a 'Il Tempo e la Storia' - si specifica inoltre -, il programma di Rai Cultura, in onda mercoledì 20 gennaio alle 13.10 su Rai3 e alle 20.50 su Rai Storia. Nei momenti di crisi della Turchia è l'esercito a intervenire. Sarà così nel 1980, con il colpo di stato del generale Evren e sarà così anche nel 1997 quando il governo filoislamico di Erbakan sale al potere."
"Dai primi anni Duemila, invece, il governo di Erdogan - europeista, moderato, liberale ma anche filoislamico - sembra mettere tutti d'accordo, ma i fatti di Piazza Taksim del 2013 aprono nuovi inquietanti scenari sulla Turchia contemporanea e sul suo leader, sempre in cerca di un posto di primo piano nel delicato scacchiere mediorientale" si comunica in conclusione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: