le notizie che fanno testo, dal 2010

Fiona May sul film "Race, il colore della vittoria". Rai Movie Mag, 30 marzo

"Jeremy Irons, Ivan Cotroneo, Thomas Vinterberg, Luciano Tovoli e Fiona May raccontati da 'Movie Mag' settimanale di attualità cinematografica, in onda mercoledì 30 marzo, alle 23.05, su Rai Movie. In questa puntata: 'Race - il colore della vittoria'", fa sapere in una nota la tv di Stato.

"Jeremy Irons, Ivan Cotroneo, Thomas Vinterberg, Luciano Tovoli e Fiona May raccontati da 'Movie Mag' settimanale di attualità cinematografica, in onda mercoledì 30 marzo, alle 23.05, su Rai Movie" illustra in un comunicato la tv di Stato.
La Rai descrive dunque: "In questa puntata: 'Race - il colore della vittoria'. Il film narra l'impresa leggendaria di Jesse Owens, l'atleta afroamericano che nel 1936 vinse quattro ori olimpici a Berlino, sotto gli occhi del Fúhrer. Nel cast oltre a Jeremy Irons che interpreta Avery Brundage, capo del comitato olimpico americano, Stephan James, Jason Sudeikis. Federico Pontiggia, in occasione della presentazione del film Race intervista Fiona May, campionessa mondiale di salto in lungo. Dopo essersi dichiarata grande fan dei film con i supereroi ci dice che nello sport 'l'unica differenza è chi vince e chi perde. La differenza è nel colore delle medaglie'. Ivan Cotroneo, autore delle fiction Tutti pazzi per amore e di Una mamma imperfetta, nonché scrittore, sceneggiatore e regista cinematografico, ci presenta il suo ultimo film, Un bacio. Bullismo, omofobia, adolescenza i temi della pellicola. Assieme al regista ce ne parlano i tre giovani protagonisti: Rimau Grillo Ritzberger, Valentina Romani, Leonardo Pazzagli."
"La trasmissione - si sottolinea quindi -, nell'ambito di Microsalon, vetrina delle nuove tecnologie dell'audiovisivo incontra Luciano Tovoli, Daniele Ciprì e Vladan Radovic, tre grandi direttori della fotografia italiana, che ci parlano del loro rapporto con il digitale e di come questo ha cambiato il cinema."
"La Comune - viene osservato -, presentato durante la scorsa edizione del festival del cinema di Berlino, è il nuovo film di Thomas Vinterberg, uno dei più talentuosi seguaci del Dogma, il manifesto cinematografico codificato da Lars Von Trier."
"Ambientato in una comune danese negli anni settanta, il film si è aggiudicato l'Orso d'argento per la migliore attrice, grazie all'interpretazione di Trine Dyrholm. L'attrice e il regista ci parlano delle utopie degli anni settanta e delle fragilità molto umane dei volenterosi abitanti della comune. Tra i film presentati questa settimana anche un altro biopic: Love & Mercy di Bill Pohlad, sul leader del gruppo musicale The Beach Boys. E poi L'ultima tempesta di Craig Gillespie, che ci porta a bordo di un mercantile che si trova, decisamente, in cattive acque" si conclude.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: