le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforme costituzionali, Fitto: "occorre votare contro"

Raffaele Fitto auspica che "non ci siano ripensamenti dell'ultima ora" perché "è evidente che occorre votare contro" al ddl costituzionale, che approderà il 10 febbraio alla Camera.

Raffaele Fitto auspica che sul voto contrario alle riforme costituzionali, ddl che approderà il 10 febbraio alla Camera, "non ci siano ripensamenti dell’ultima ora, e che tutti i deputati di Forza Italia seguano la linea". Fitto dal suo blog sottolinea infatti: "Il guaio è stato già determinato da tempo con la bocciatura dei nostri emendamenti presentati da alcuni di noi su cinque grandi temi: per il presidenzialismo, per la vera abolizione del Senato, per l'introduzione di un tetto fiscale e di un tetto di spesa in Costituzione, per superare i vincoli dell’austerità europea, per difendere e rafforzare l'istituto del referendum". L'europarlamentare, a capo della "fronda" all'interno di Forza Italia, quindi conclude: "Bocciati quegli emendamenti, che avrebbero davvero consentito un vero rinnovamento dell’assetto costituzionale, è evidente che occorre votare contro. - chiarendo - Trovo invece piuttosto surreale, come sento dire da alcuni attuali 'strateghi', che si vota contro perché Renzi ha 'imbrogliato' Forza Italia: ammesso che ciò sia vero, è solo l’ennesima prova di quanto Forza Italia abbia sbagliato in tutti questi mesi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: