le notizie che fanno testo, dal 2010

Italia ha più poveri dopo la Grecia: a rischio 15,5 milioni, dice Fitto

Raffaele Fitto, leader di Direzione Italia, riflette sul rapporto 'Noi Italia' dell'Istat.

"Gli italiani? Fra i più poveri e disoccupati d'Europa: è questo il desolante quadro che il rapporto 'Noi Italia' dell'Istat ci consegna" denuncia su Facebook Raffaele Fitto, leader di Direzione Italia.

"Circa 15,5 milioni di individui sulla soglia della povertà o, come nel caso di 4,5 milioni, in condizioni assolute di povertà e per i quali oggi il governo annuncia un reddito di inclusione, ma solo per 2 milioni. - sottolinea - Politiche di welfare totalmente inadeguate che continuano ad essere nel solco del più 'semplice' assistenzialismo".

"Poveri, ma soprattutto disoccupati: in Italia mediamente - dai 20 ai 64 anni - lavorano solo 6 italiani su 10, il dato peggiora se si considerano solo i giovani e il Sud: in questi casi a lavorare sono solo 4 su 10. In Europa siamo ultimi, peggio di noi solo la Grecia" riflette l'europarlamentare.

"In compenso siamo fra i primi in Europa per cuneo fiscale, i nostri stipendi sono tassati anche il 10% in più degli altri Paesi che crescono di più perché gli imprenditori possono assumere di più e quindi creare occupazione. Il governo Renzi-Gentiloni ha solo creato, invece, spesa pubblica preferendo politiche più elettorali che di sviluppo: bonus a gogo e disoccupati sempre di più" conclude.

© riproduzione riservata | online: | update: 14/04/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Italia ha più poveri dopo la Grecia: a rischio 15,5 milioni, dice Fitto
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI