le notizie che fanno testo, dal 2010

Fitto: Conservatori e Riformisti per sfidare PD di Renzi alle elezioni

Raffaele Fitto annuncia la nasciata dell'associazione Conservatori e Riformisti che si ispira ai Conservatori inglesi e dei Repubblicani USA. Fitto chiarisce infatti che l'associazione Conservatori e Riformisti è "un movimento determinato a convergere con tutte le forze disponibili a dare vita ad uno schieramento che sfidi il Partito Democratico per il governo dell'Italia". L'obiettivo è la nascita della Terza Repubblica con sistema bipolare.

La rottura tra Forza Italia e Raffaele Fitto è ormai segnata. Il 18 maggio, l'eurodeputato scrive a Manfred Weber, capogruppo del PPE al Parlamento europeo, manifestando l'intenzione di voler aderire al Gruppo ECR dei Conservatori e Riformisti Europei. Fitto ricorda a Weber come da diverso tempo manifesti il suo "dissenso su alcuni punti politici fondamentali" del programma politico del PPE, ed in particolare la "pressoché sistematica unità d'azione tra il Partito Popolare Europeo e il Partito del Socialismo Europeo" anche perché entrambi stanno andando nella "direzione sbagliata". Raffaele Fitto denuncia quindi che "occorre mettere in campo la contestazione giuridica, non solo politica, del Fiscal Compact" poiché questo "sopprime infatti la sovranità fiscale degli Stati firmatari, in violazione del Trattato di Lisbona al quale pure si richiama". Per l'eurodeputato il Fiscal Compact è quindi "illegale" ed adottato come una sorta di "scorciatoia" poiché "l'unanimità tra i 27 Paesi membri necessaria a modificare il Trattato di Lisbona non sarebbe mai stata raggiunta". Raffaele Fitto conclude chiarendo quindi che "la leadership dei Conservatori e l'azione politica di David Cameron offrono dunque una grande opportunità a tutta l'Europa (e non solo alla Gran Bretagna, i cui interessi sono ovviamente difesi dal Governo di Londra)" poiché "tutti i Paesi e l'Unione nel suo insieme avranno un'occasione per ripensarsi su basi più adeguate alle attese e alle speranze di milioni e milioni di donne e uomini europei".

Oggi, Fitto annuncia ufficialmente di aver costituito "un'associazione che si chiama Conservatori e Riformisti". Sul sito dell'associazione, viene precisarto che i riferimenti di questa "sono dunque quelli dei Conservatori inglesi e dei Repubblicani USA". Per i "ricostruttori" guidati da Fitto è necessaria infatti la nascita di "una Nuova Repubblica, una Terza Repubblica: non i tempi supplementari della Seconda". L'associazione Conservatori e Riformisti chiarisce quindi di essere "un movimento determinato a convergere con tutte le forze disponibili a dare vita ad uno schieramento che sfidi il Partito Democratico per il governo dell'Italia" all'interno di un sistema bipolare "come in America, come in Inghilterra". Su Twitter Raffaele Fitto lancia quindi la sfida: "Tra Matteo Renzi e Matteo Salvini c'è spazio da riempire. In Europa né con Merkel né con Le Pen".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: