le notizie che fanno testo, dal 2010

CISL, Bonanni: se Renzi non mantiene impegni su tasse sarà un boomerang

Raffaele Bonanni esprime un commento positivo sui provvedimenti annunciati da Matteo Renzi, sottolineando però che la Cisl aspetta "di leggere i provvedimenti concreti che il governo assumerà nei prossimi mesi". Bonanni intanto avverte: "Se Renzi non mantiene questo impegno sulle tasse sarà un boomerang".

"Non ha voluto confrontarsi con le parti sociali. Ma siamo contenti che il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, abbia preso a mani piene tutta la nostra impostazione. Lo sta facendo senza poterlo dire" afferma il Segretario Generale della Cisl, Raffaele Bonanni commentando il Jobs Act di Matteo Renzi. Paradossalmente, anche Susanna Camusso afferma che Matteo Renzi ha "letto il Piano del lavoro della CGIL" sui provvedimenti annunciati. Per il momento, infatti, quelli del premier rimangono solo proclami, visto che il Consiglio dei Ministri ha approvato solo una "relazione", d'intenti. Bonanni prosegue: "Sono anni che la Cisl insiste sulla riduzione delle tasse. Siamo scesi in piazza tante volte, in tutte le città d'Italia per sollecitare uno choc fiscale. Il fatto che si arrivi a questa soluzione è per noi una grande soddisfazione. - precisando - Naturalmente faremo la verifica il primo di maggio se davvero ci sarà questa svolta nelle busta paga dei lavoratori. Se Renzi non mantiene questo impegno sulle tasse sarà un boomerang". Il segretario della Cisl considera poi anche "positivo che il Governo abbia deciso di alzare la tassazione sulle rendite finanziarie, portandola al 26 per cento a livello di altri paesi europei. - aggiungendo - Questa è una battaglia sacrosanta che il sindacato sta facendo da almeno dieci anni". "Sulle misure per il lavoro, il fatto di aver reso più flessibile il contratto a termine è una altra buona notizia sia per i lavoratori sia per le imprese" prosegue Bonanni, mentre Susanna Camusso afferma che "la liberalizzazione dei contratti a termine senza causale" non è "quello di cui ha bisogno il mercato del lavoro". "Spero che adesso si facciano dei provvedimenti per combattere il precariato delle false partite IVA o le associate in partecipazione e chiudere le altre forme capestro di lavoro per i giovani. - continua il leader della Cisl - Ha fatto bene il governo a non ipotizzare altre soluzioni sui contratti di lavoro perché sarebbe stato solo un pastrocchio". Raffaele Bonanni conclude poi analizzando il tema degli ammortizzatori. Susanna Camusso ammette di non aver "capito cosa si intenda fare sugli ammortizzatori", mentre il leader della Cisl si limita a dire che ritiene "positivo che il Governo abbia scelto la strada del disegno di legge delega". Alla fine, però, il sindacalista deve ammette: "Aspettiamo di leggere i provvedimenti concreti che il governo assumerà nei prossimi mesi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: