le notizie che fanno testo, dal 2010

A Rio 2016 dalla Nazionale Rifugiati al crowfunding: a Radio3Mondo, 4 agosto

"Alla vigilia delle cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Rio 2016 tra strutture inagibili, allarme sanitario crescente a causa del virus Zika, scarsa mobilità e paura per un possibile attacco terroristico dopo la propaganda dell'Isis in portoghese, puntiamo i riflettori su chi arrivando in Brasile realizza più di un sogno. Giovedì 4 agosto a Radio3Mondo", fa sapere in una nota la tv di Stato.

"Alla vigilia delle cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Rio 2016 tra strutture inagibili, allarme sanitario crescente a causa del virus Zika, scarsa mobilità e paura per un possibile attacco terroristico dopo la propaganda dell'ISIS in portoghese, puntiamo i riflettori su chi arrivando in Brasile realizza più di un sogno. Yusra Mardini, affascinante ragazza siriana che un anno fa insieme a sua sorella ha trainato a nuoto per tre ore un gommone in panne che doveva metterla in salvo dalla guerra, arrivata a Berlino ha iniziato a coltivare di nuovo la sua passione: il nuoto" viene fatto sapere in un comunicato della tv di Stato.

"Fino a ricevere una chiamata per gareggiare alle Olimpiadi di Rio sotto la bandiera della Nazionale Rifugiati. E accanto alla Mardini nelle piscine olimpiche si tufferà anche Daniah Hagul, nuotatrice libica che dopo 12 anni permette al suo Paese di ritornare ad avere una rappresentante sportiva in vasca. La nuotatrice libica è partita per Rio grazie al crowfunding, consapevole, infatti, che la federazione libica di nuoto non sarebbe stata in grado di darle un aiuto e un supporto economico" prosegue la Rai.

"Quali storie custodiscono gli sportivi di Rio? Giovedì 4 agosto alle 11.00 a Radio3Mondo Anna Mazzone ne parla con Daniele Bellocchio - si evidenzia -, giornalista freelance, collaboratore de 'Gli occhi della guerra' progetto di crowdfunding per i reportage del Giornale.it e con Oscar Cini, editor di Rivista 11, rivista sportivo-culturale bimestrale, il cui ultimo numero è interamente dedicato alle Olimpiadi."
Si sottolinea in conclusione: "A Interferenze Andrea Borgnino racconta due diverse visioni radiofoniche per raccontare le olimpiadi che stanno per iniziare. Dal canale ufficiale lanciato dall'emittente più famosa del Brasile, Radio Globo per informare H24 sui giochi olimpici, alle iniziative del movimento 'Rio 2016 - Os Jogos da Exclusão' dove decine di piccole Radio Comunitarie stanno raccontando il lato oscuro di questo evento fatto di repressione e di controllo militare del territorio."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: