le notizie che fanno testo, dal 2010

La finale del talent "W Guglielmo Marconi" e il provino di Nino Frassica

"Dopo mesi di sfide 'a colpi di microfono', tra una radiocronaca improvvisata ed un commento a bruciapelo su una delle notizie del giorno, venerdì 18 marzo 'W Guglielmo Marconi', il primo e unico 'talent' radiofonico firmato Il Ruggito del Coniglio, conoscerà finalmente il suo vincitore, che diventerà una delle voci dell'estate di Rai Radio2", segnala in un comunicato la tv pubblica di Stato.

"Dopo mesi di sfide 'a colpi di microfono' - viene scritto in un comunicato della tv di Stato -, tra una radiocronaca improvvisata ed un commento a bruciapelo su una delle notizie del giorno, venerdì 18 marzo 'W Guglielmo Marconi', il primo e unico 'talent' radiofonico firmato Il Ruggito del Coniglio, conoscerà finalmente il suo vincitore, che diventerà una delle voci dell'estate di Rai Radio2."
Dalla Rai si prosegue inoltre: "A competere nella finalissima del talent, che si svolgerà in diretta dalla Sala A di Via Asiago, negli studi di Radio2 a Roma a partire dalle 7.50, saranno Claudio Fantuzzo, ventitreenne veneziano, e Giovanni Marangoni, ventottenne di Padova. I due concorrenti saranno valutati da una giuria d'eccezione: Enrico Vaime, Giancarlo Magalli e Paola Minaccioni."
"Per celebrare i 20 anni del Ruggito del Coniglio - si puntalizza -, dallo scorso 24 novembre, ogni martedì per otto settimane, i conduttori Marco Presta e Antonello Dose hanno accolto due concorrenti - rigorosamente under 35 e al loro primo talent - che si sono sfidati in diretta radiofonica sulle diverse prove."
Si comunica in conclusione: "Gli ascoltatori e i 'fan', commentando sui social del programma, hanno deciso di volta in volta il vincitore della 'battle', esprimendo le loro preferenze attraverso il sito coniglio.rai.it. Tra i 'concorrenti' che hanno partecipato al talent, c'è stato anche il Commissario Cecchini alias Nino Frassica, conduttore a Radio2 del Programmone. Il suo esclusivo 'provino' andrà in onda, su Rai1, giovedì 14 aprile nell'ultima puntata della decima edizione di Don Matteo. La scelta di selezionare solo under 35 - entrambi i finalisti hanno meno di 30 anni - punta alla ricerca e alla valorizzazione dei talenti più giovani che, nel corso dell'iniziativa, hanno potuto mostrare non solo il proprio entusiasmo ma anche creatività, competenza e professionalità."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: