le notizie che fanno testo, dal 2010

Chernobyl trent'anni anni dopo: Radio1 dalla centrale nucleare di Borgo Sabotino

" 'Chernobyl trent'anni anni dopo'. Radio1 Rai trasferisce per un giorno i suoi studi nell' Ucraina settentrionale per ricordare il più grande disastro nucleare della storia con uno Speciale, in onda martedì 26 aprile", espone in una nota la tv pubblica.

«Chernobyl trent'anni anni dopo». Radio1 Rai trasferisce per un giorno i suoi studi nell' Ucraina settentrionale per ricordare il più grande disastro nucleare della storia con uno Speciale, in onda martedì 26 aprile alle 8.30.
La tv pubblica di Stato segnala: "Giorgio Zanchini, a Chernobyl e Ilaria Sotis, dalla centrale nucleare di Borgo Sabotino, in provincia di Latina, ripercorreranno con numerosi ospiti quelle drammatiche ore della notte tra il 25 e il 26 aprile del 1986, quando, nel corso di un test, due esplosioni nel reattore numero 4 della centrale, causarono la dispersione di vapore contenente particelle radioattive con effetti devastanti sulla popolazione del nord dell'Ucraina e delle regioni vicine."
"Con Giorgio Zanchini - si descrive in conclusione -, nello studio allestito nell'ospedale di Ivankov, lo scienziato e medico bielorusso Yuri Bandazhevsky, autore di numerose ricerche sugli effetti nel tempo delle esposizioni radioattive, Hanna Vronska, Ministra dell'Ecologia e delle risorse naturali ucraine, Fedor Alexandrovic, pittore e poeta ucraino che ha ispirato il film-documentario 'Il complotto di Chernobyl'. In Italia con Ilaria Sotis esperti dell'Enea, dell'Ispra, del Centro di riferimento oncologico di Aviano. Contributi anche dai corrispondenti delle sedi Rai di Berlino e Mosca e un'intervista al Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz. Infine una ricostruzione del più recente disastro nucleare di Fukushima del 2011 con Pio D'Emilia, giornalista italiano residente in Giappone e autore di 'Tsunami nucleare'. Lo Speciale 'Chernobyl, trent'anni dopo', dalle 8.30 del 26 aprile, si potrà ascoltare sulle frequenze di Radio1 Rai e in streaming sul sito Radio1.Rai.it con alcune fasi anche in diretta video su Periscope, foto, video e contenuti extra sui profili social della rete."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: