le notizie che fanno testo, dal 2010

Radio Rai WR6: dal 13 luglio i documentari di 90 anni di storia via etere

"I radio documentari sono fonti preziose per la comprensione e la conservazione nel tempo della nostra storia perché la radio ha saputo fare da collante: ha unito il centro e la periferia, ha parlato a tutti e si è fatta capire da tutti. Un lungo arco temporale e tanti materiali sono alla base di una nuova produzione di WR6 curata da Elisabetta Malantrucco: 'Radio Doc, le storie raccontate via etere', che parte lunedì 13 luglio con un primo ciclo di dieci puntate.", apre con un comunicato la tv pubblica.

"I radio documentari sono fonti preziose per la comprensione e la conservazione nel tempo della nostra storia perché la radio ha saputo fare da collante: ha unito il centro e la periferia - pubblicano dalla Rai -, ha parlato a tutti e si è fatta capire da tutti."
"Radio Rai ha accompagnato la storia dell'Italia unita per più di novant'anni - continua di seguito la tv pubblica -, testimoniando questo periodo soprattutto quando non c'erano altri media a raccontare. Un lungo arco temporale e tanti materiali sono alla base di una nuova produzione di WR6 curata da Elisabetta Malantrucco: 'Radio Doc, le storie raccontate via etere', che parte lunedì 13 luglio con un primo ciclo di dieci puntate. Verranno ripercorsi tutti i passi di questa strada culturale attraverso le realizzazioni dei suoi migliori e più rappresentativi esponenti."
Ecco i documentari riproposti nelle prime dieci puntate che andranno in onda per due settimane dal lunedì al venerdì alle 13.00 e che possono essere ascoltati al link www.wr6.rai.it oppure sugli apparecchi radiofonici raggiunti dal DAB, il digitale della radio:
- Il documentario di Aldo Salvo e Silvio Gigli, regia di Silvio Gigli (puntata del 22 marzo 1975) in '50: mezzo secolo della radio italiana' - Secondo Programma
- Outis Topos ovvero un'ipotesi di radio futura di Andrea Camilleri e Sergio Liberovici (11 giugno 1974) - Programma Nazionale.
- Gli ultimi testimoni del passato remoto di Massimo Rendina, (6 giugno 1953) - Programma Nazionale.
- Ciak speciale XXVII Mostra Internazionale d'Arte cinemtaografica di Venezia, di Lello Bersani e Sandro Ciotti, (8 settembre 1966) - Secondo Programma.
- La radiocronaca di Nando Martellini e Silvio Gigli, regia di Silvio Gigli (puntata del 1° febbraio 1975), in '50: mezzo secolo della radio italiana' - Secondo Programma. - Cassino ora zero per l'Italia di Sergio Zavoli (1952) e Combat Radio: Freddo, fede, fuoco. Ricordi allo specchio di quel tragico febbraio '44. L'agonia di Montecassino nelle cronache dei corrispondenti di guerra, nei racconti dei monaci scampati alle bombe di Vittorio Argento e Roberto Olla, regia di Giorgio Bandini del 14 settembre 1995 - Radio1.
- Il Sessantotto di Maurizio Ciampa e Raffaello Uboldi, regia di Massimiliano Fasan del 19 marzo 1996
- Radio 1 e Ma com'era il Sessantotto? di Italo Moscati, ultima puntata del 7 giugno 2008 -Radio 1.
- Napoli dopo il terremoto, di Paolo Aleotti del 23 novembre 1982 - Gr3 settimanale 'Domenica 3' - Radio3. - La forza del gruppo di Paolo Morawski del 27 febbraio 1994 ne 'I documentari di Radiotre, tra bambini e adolescenti'
- Radio3. - Poli Mirabilia di Giorgio Bandini e Ambrogio Fogar, musiche originali di Vittorio Gelmetti del 26 gennaio 1984 - Radio 1

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: