le notizie che fanno testo, dal 2010

Quarto Grado sulla sentenza per l'omicidio Gloria Rosboch

Nuovo appuntamento con 'Quarto Grado', in onda venerdì 22 settembre su Rete4.

"Venerdì 22 settembre, alle ore 21:15 su Retequattro, va in onda un nuovo appuntamento con 'Quarto Grado'. - viene annunciato in una nota - 'Non voglio odio. Non odiate, l'odio porta solo violenza': ha affermato Imma Rizzo, la madre di Noemi Durini, sedicenne di Specchia (Lecce), uccisa dal fidanzato reo confesso di 17 anni. Parole pronunciate dall'altare della chiesa dove si celebravano i funerali della figlia: alla donna e alla sua famiglia si è stretto tutto il paese salentino, ancora sotto choc per l'omicidio. Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, segue gli sviluppi delle indagini che puntano soprattutto a individuare eventuali complici: in particolare, si cerca di delineare il ruolo avuto dal padre del ragazzo, ora formalmente indagato per sequestro di persona e occultamento di cadavere".

"Il programma a cura di Siria Magri, inoltre, è a Ivrea, dove nella giornata di venerdì è attesa la sentenza per il delitto di Gloria Rosboch, la professoressa di 49 anni di Castellamonte (Torino) uccisa nel gennaio 2016. - si anticipa - Per mesi i due principali imputati, l'ex allievo 22enne Gabriele Defilippi e il suo amico 53enne Roberto Obert, si sono accusati a vicenda. Ma, nell'ultima udienza, il giovane si è addossato l'intera responsabilità del delitto: ora rischia una condanna all'ergastolo. Per Obert, invece, il pm ha chiesto una condanna a 20 anni di reclusione; la stessa pena richiesta per la madre di Defilippi, Caterina Abbattista, accusata di concorso in omicidio".

© riproduzione riservata | online: | update: 21/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Quarto Grado sulla sentenza per l'omicidio Gloria Rosboch
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI