le notizie che fanno testo, dal 2010

Barbara D'Urso querela Pupo. "La storia di noi due" finita?

Barbara D'Urso querela Pupo per le dichiarazioni rilasciate queste estate, quando confessava per la prima volta di aver dedicato la canzone "La storia di noi due" alla conduttrice. Forse la D'Urso si è offesa quando Pupo precisò che "oggi è come il Cassano finto!".

La conduttrice più presente in televisione del momento, Barbara D'Urso, ha querelato Pupo (nome vero Enzo Ghinazzi) a causa delle dichiarazioni rilasciate questa estate dal cantautore. Tutti naturalmente si ricorderanno il martellante spot di Sky che pubblicizzava il campionato di Serie A 2010-2011 (quello con un Cassano vero e l'altro finto e fuori forma) e naturalmente anche la colonna sonora che lo accompagnava, cioè "La storia di noi due" di Pupo.
Intervistato da Sky Sport24 Pupo, per la prima volta, confessava di averla dedicata "ad una grande donna di Mediaset che oggi fa la conduttrice e con cui ho avuto un flirt".
"Era Barbara D'Urso. Ho scritto parole e musica per lei" rivelava romanticamente Pupo aggiungendo però che quando ha scritto la canzone "la D'Urso era come il Cassano vero, mentre oggi è come il Cassano finto!".
Ad oggi si apprende solamente che Barbara D'Urso ha querelato Pupo e che la causa verrà discussa in tribunale a febbraio, visto che la conduttrice non ha finora rilasciato nessuna dichiarazione.
Al contrario Pupo è rimasto molto stupito della querela raccontando al settimanale Oggi: "Ho detto che ho avuto un flirt con lei e penso di esser stato carino. Ma lei mi ha querelato".
In molti ipotizzano che forse la D'Urso si potrebbe essere sentita offesa per quella precisazione sul fatto che un tempo "era come il Cassano vero, mentre oggi è come il Cassano finto!".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# estate# Mediaset# musica# Pupo# Serie A# Sky