le notizie che fanno testo, dal 2010

Lega Nord, Bragantini: con ddl Delrio non si aboliscono Province si elimina democrazia

Matteo Bragantini della Lega Nord denuncia che con il ddl Delrio, approvato in via definitiva alla Camera, "non si aboliscono le Province, ma vengono semplicemente trasformate in un ente di secondo livello eliminando in questo modo la democrazia".

"Questa riforma, che viene spacciata per l'abolizione delle Province, è una falsa riforma" afferma in una nota vicepresidente dei deputati della Lega Nord, Matteo Bragantini. Il ddl Delrio è stato infatti approvato oggi in via definitiva alla Camera. Bragantini sottolinea però che con il ddl Delrio "non si aboliscono le Province, ma vengono semplicemente trasformate in un ente di secondo livello eliminando in questo modo la democrazia" perché "il presidente sarà infatti scelto non più dai cittadini, ma dai partiti". Il leghista Gianluca Pini denuncia infatti che "il disegno di legge di riforma delle Province voluta da Matteo Renzi e primo atto del suo governo è identico a ciò che fece Mussolini annullando i consigli provinciali democraticamente eletti dal popolo, dando tutti i poteri ai prefetti". "Se si vogliono tagliare i costi della politica impedendo ai cittadini di votare questo si chiama regime" afferma anche Matteo Bragantini, ricordando: "Inoltre anche secondo la Corte dei Conti i costi non diminuiranno ma aumenteranno".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: