le notizie che fanno testo, dal 2010

Quirinale: PD, PDL, Scelta Civica scheda bianca in 2 e 3 votazione

Mentre il MoVImento 5 Stelle invita a votare il suo candidato, Stefano Rodotà, PD, PDL e Scelta Civica hanno deciso che alla seconda e terza votazione voteranno scheda bianca, in attesa del quarto scrutinio dove si viene eletti a maggioranza. La Lega Nord, invece, non entrerà in Aula.

Dopo la bocciatura di Franco Marini, PD, PDL e Scelta Civica hanno deciso che alla seconda e terza votazione, quella dove servono ancora i due terzi degli elettori per l'elezione del Presidente della Repubblica ed un quorum di 672 voti, voteranno scheda bianca, mentre la Lega Nord non entrerà proprio in Aula. Se il centrodestra è stato chiaro, spiegando che è sempre il PD a dover fare la prima mossa ed eventualmente un altro nome, visto che Franco Marini è stato invece votato da tutto il PDL e dalla Lega Nord, il centrosinistra appare più che mai spaccato. Nonostante il MoVimento 5 Stelle chiede insistentemente il voto per Stefano Rodotà, loro candidato, il PD sembra voler far passare almeno una notte prima di sbilanciarsi su un altro nome, attendendo il quarto scrutinio dove per l'elezione del Capo dello Stato servirà solo la maggioranza. Forse domani, quindi, verrà riproposto il nome di Franco Marini, che potrebbe ottenere finalmente i voti necessari nonostante i diktat interni, sia da Sel che dai renziani.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: