le notizie che fanno testo, dal 2010

Pozzuoli: dà fuoco alla compagna incinta di 8 mesi dopo litigio

Una lite sfocia in tragedia. Un uomo di 40 anni a Pozzuoli (Napoli) ha infatti dato fuoco in strada alla sua compagna di 38 anni, incinta di 8 mesi. La donna ha ustioni in più del 40 per cento del corpo mentre la figlia è nata prematura.

Una lite, non si sa ancora se l'ennesima, sfocia in tragedia. Un uomo di 40 anni a Pozzuoli (Napoli) ha infatti dato fuoco in strada alla sua compagna di 38 anni, incinta di 8 mesi. Solo il soccorso di alcuni passanti ha evitato la morte della donna. Una volta spente le fiamme, la 38enne è stata immeditamente caricata su un'ambulanza e trasportata al Cardarelli dove è attualmente ricoverata nel reparto centro ustionati. I medici dell'ospedale hanno prima di tutto effettuato un parto cesareo per salvare la vita alla bambina che la donna portava in grembo. Anche se i sanitari non si sbilanciano, le condizioni della piccola sembrano buone, peserebbe poco più di 2 chili e non avrebbe bisogno della terapia d'ossigeno per respirare. Più serie le condizioni della madre, che ha ustioni in più del 40 per cento del corpo. Dopo aver dato fuoco alla compagna, il 40enne è scappato, e nella fuga avrebbe provocato anche un incidente a Formia (Latina). L'uomo è stato rintracciato poco dopo dai Carabinieri e sottoposto ad interrogatorio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Carabinieri# Formia# incidente# Latina# medici# Napoli# Pozzuoli