le notizie che fanno testo, dal 2010

Franceschini: Italia si sveglia con Oscar Sorrentino, e nuovo crollo a Pompei

"La grande Bellezza" di Paolo Sorrentino ha vinto l'Oscar come miglior film straniero e Dario Franceschini, ministro dei Beni culturali, cinguetta su Twitter che "al risveglio sarà per l'Italia un'iniezione di fiducia in se stessa". Al suo risveglio, però, l'Italia scoprirà anche un nuovo crollo a POmpei.

"Viva Sorrentino, viva il cinema italiano! Quando il nostro Paese crede nei suoi talenti e nella sua creatività, torna finalmente a vincere" cinguetta su Twitter Dario Franceschini, ministro dei Beni Culturali, alla notizia che "La grande Bellezza" di Paolo Sorrentino ha vinto l'Oscar come miglior film straniero. Ma mentre Dario Franceschini telefona "a Sorrentino per dirgli" della sua "gioia e ringraziarlo", l'Italia al suo risveglio oltre "all'iniezione di fiducia in se stessa", come twitta il ministro dei Beni Culturali, ha scoperto anche di un nuovo crollo a Pompei. Dopo che sabato si sono staccate diverse pietre da un arco già puntellato sottostante il Tempio di Venere, oggi la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei informa, come riporta l'Ansa, che "si è sbriciolato un muro alto un metro e 70 centimetri, per un fronte di tre metri e mezzo, di una tomba situata nella importante necropoli di Porta Nocera". Franceschini ha quindi convocato per domani una riunione operativa su Pompei, che si terrà alle ore 10:30 al Mibact, e chiesto un rapporto dettagliato sulle motivazioni dei crolli nel sito archeologico, dovuti non solo alla pioggia ma soprattutto ai mancati restauri di un sito archeologico che ci invidia tutto il mondo. Antonio Irlando, responsabile dell'Osservatorio Patrimonio culturale punta infatti il dito contro "un vuoto gestionale senza precedenti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: