le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso Stefano Gugliotta: condannati a 4 anni i 9 poliziotti

Sono stati condannati a 4 anni di reclusione i 9 agenti della Polizia di Stato che la sera del 5 maggio 2010 picchiarono Stefano Gugliotta, fermato via del Pinturicchio mentre si stava recando ad una festa e "scambiato" per un ultrà, poiché quella sera i giocaba la finale di Coppa Italia.

Sono stati condannati a 4 anni di reclusione, anche se il pm aveva chiesto delle pene che andavano dai due ai tre anni, i 9 agenti della Polizia di Stato che la sera del 5 maggio 2010 picchiarono Stefano Gugliotta. Il ragazzo nel 2010 fu fermato da un agente che gli sferrò un pungo in via del Pinturicchio, al quartiere Flaminio, vicino allo stadio Olimpico, dove c'erano stati degli scontri per via della finale di Coppa Italia. Gli altri otto agenti presero quindi a calci e a manganellate Stefano Gugliotta, anche se, come riconoscono ora anche i giudici della X sezione penale di Roma, il ragazzo era del tutto estraneo agli scontri, visto che dopo la partita guardata in televisione si stava recando ad una festa. Stefano Gugliotta fu arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, e passò una settimana in carcere, ottenendo in seguito la libertà grazie al gip che ravvisò la mancanza delle esigenze cautelari. Il caso di Stefano Gugliotta divenne famoso anche grazie ad un video girato da un residente di via Pinturicchio, che immortala i poliziotti avventarsi contro il ragazzo. I 9 agenti sono stati condannati per lesioni gravi perché "è stata fatta cadere una aggravante connessa alla cicatrice sul volto di Gugliotta". I giudici hanno anche disposto nei confronti del ragazzo un risarcimento di 40mila euro. "Non si può mai essere contenti quando vengono condannate delle persone specie come in questo caso se agenti di polizia" ha commentato dopo la sentenza Cesare Piraino, avvocato di Gugliotta. La mamma di Stefano Gugliotta ammette: "I giudici sono stati bravi, non si sono fatti influenzare dalle tante bugie dette nel corso del processo. Hanno sempre ascoltato e seguito tutto con attenzione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: