le notizie che fanno testo, dal 2010

PlayStation Network: parte l'operazione "Welcome Back"

Sony vuole far pace con gli utenti e così parte l'operazione "Bentornato" che in inglese suona "Welcome Back", direttamente su PlayStation Network e Qriocity. A seconda del "territorio" ci saranno bonus e contenuti gratuiti, senza contare l'emozione di rigiocare online.

PlayStation Network e Qriocity lavorano sulla normalità "a venire", quella che i videogiocatori sperano di ritrovare nei servizi di PSN dopo che l'intero sistema è stato violato dai cracker (gli hacker "cattivi"). La parola d'ordine di Sony sembra essere "ritorno alla normalità" e per questo, come si legge nel blog ufficiale di PlayStation, parte l'operazione "Welcome Back". Il "bentornato" consiste in sostanza in una "offerta gratuita e Programma di Valutazione" per dimostrare che Sony "anche se non vi è alcuna prova, al momento, che i dati delle carte di credito siano stati sottratti, l'azienda è impegnata ad aiutare i propri clienti a proteggere i loro dati personali". Il comunicato prosegue spiegando che "Welcome Back" è un programma globale che verrà lanciato su PlayStation Network e Qriocity (ovviamente "adattato su misura ai vari mercati locali") per "fornire ai nostri consumatori varie opzioni di servizio e di contenuti premium come manifestazione di apprezzamento dell'azienda per la loro pazienza, il sostegno e la costante fedeltà". Ma in che cosa consiste l'offerta? Sostanzialmente (sempre a seconda del "territorio") ci saranno "offerte ad hoc di contenuti di intrattenimento PlayStation disponibili come download gratuito"; inoltre "tutti gli attuali clienti del PlayStation Network avranno 30 giorni di abbonamento gratuito al servizio PlayStation Plus. Gli attuali membri del PlayStation Plus riceveranno 30 giorni di servizio gratuito"; "gli abbonati a Music Unlimited powered by Qriocity (nei paesi dove il servizio è disponibile), riceveranno 30 giorni di servizio gratuito". Insomma la ricetta di Sony per "fare pace" con gli utenti sembra quella di metterci "una pezza a colori" cucita con bonus e download. Ma se questa strategia di "pacificazione" passerà, l'identità digitale di ogni netizen, con ogni probabilità, continuerà a valere (e ad essere considerata) sempre di meno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: