le notizie che fanno testo, dal 2010

Calendario Pirelli 2012: con la crisi "rimanere in mutande" è troppo

Arriva il calendario Pirelli 2012 (non per tutti, visto che in edizione limitata e non in vendita), e il fotografo italiano Mario Sorrenti torna al "classico" perché il "rimanere in mutande", in tempo di crisi, è un lusso che non tutti si possono permettere.

Arriva il calendario Pirelli 2012 (non per tutti ovviamente), e con la presentazione al The Armory di New York è tutto un fiorire di disquisizioni sulla bellezza dei 12 scatti che ritraggono 9 top model e 3 attrici, tra cui l'italiana Margareth Madè. "The Cal" come viene anche chiamato il calendario Pirelli, una volta compagno di viaggio dei camionisti e oggi bene "di lusso" per i vip, è infatti ormai considerato una vera e propria opera d'arte, anche se difficilmente si potrà mai paragonare una delle tenute adamitiche di Mario Sorrenti, primo fotografo italiano a firmare il calendario Pirelli, a quello della Venere di Botticelli (a cui forse si è ispirato scegliendo la fotografia che ritrae la modella Natasha Poly). Sorrenti sceglie infatti di ritornare al "classico", forse perché in tempi di crisi il "rimanere in mutande" è addirittura troppo. Meglio toglierle. "Ho posto i corpi a diretto contatto con la natura che li accoglie come fossero un suo prolungamento" spiega Sorrenti al corrispondente del Corriere della Sera Farkas Alessandra (http://is.gd/fcLhgd), e questo perché voleva ribellarsi al "materialismo estetico e la venalità che hanno corrotto moda, musica e cinema". Di reale c'è invece il fatto che, da quel che si momora, non si sia lesinato l'uso di photoshop, forse perché "nessuno sa quanto insicure, persino brutte, possiamo sentirci noi modelle e attrici che il mondo considera bellissime" come confida Margareth Madè. Anche Sorrenti confessa l'uso del fotoritocco ma solo "per togliere qualche imperfezione, una cicatrice, una smagliatura". Ma ecco perché l'inno "alla naturalezza femminile incastonata nella natura di un angolo sperduto della Corsica", come viene descritto il calendario Pirelli 2012, sembra avere qualche nota distonica. Le ninfe che hanno accettato di posare per Sorrenti (Angelina Jolie si sarebbe rifiutata) sono Isabeli Fontana, Milla Jovovich, Rinko Kikuchi, Malgosia, Joan Smalls, Lara Stone, Guinevere Van Seenus, Saskia de Brauw, Edita Vilkeviciute oltre alle già citate Natasha Poly e Madè e la super top model Kate Moss, per la prima volta, così dicono, ritratta senza veli.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: