le notizie che fanno testo, dal 2010

La trans Natali aggredita e picchiata

La trans Natali del caso Marrazzo è stata aggredita in via Tor di Quinto da un uomo che l'ha picchiata con un bastone. Ora Natali è ricoverata per una sospetta frattura alla mano.

Natali, la famosa trans coinvolta nel caso Marrazzo, è stata ricoverata all'ospedale Villa San Pietro di Roma. La trans brasiliana è stata portata in ospedale dopo una brutale aggressione da parte di un cliente, sabato mattina, poco dopo le 4, nei dintorni di un distributore in via Tor di Quinto, quartiere limitrofo a via Cassia e Ponte Milvio; stessa via in cui è stata trovata impiccata la trans brasiliana Roberta. Il presunto aggressore (denunciato dai carabinieri) che viaggiava con una macchina di lusso e ben vestito è un uomo di 35 anni di Montelibretti, paese in provincia di Roma, già con precedenti penali. L'uomo ha abbordato la trans brasiliana nel luogo dove di solito esercita (nei dintorni di Forte Antenne a Roma) e si è fermato in via Tor di Quinto con la scusa di fare benzina. Sembra che sia quindi sceso e afferrato un bastone abbia picchiato Natali brutalmente, al grido di "Ora chiama Marrazzo!", come si legge dai dispacci di agenzia. Natali che nel luglio del 2009 divenne famosa per i video girati da due carabinieri "infedeli" in cui si trovava in compagnia di Piero Marrazzo, l'allora Presidende della Regione Lazio, è ricoverata in ospedale per una sospetta frattura alla mano.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: