le notizie che fanno testo, dal 2010

Bersani: norme scuola legge stabilità non le voto. Flash mob docenti

Pier Luigi Bersani avverte il governo Monti che il PD non voterà le norme sulla scuola contenute nella legge di stabilità 2013, che prevede tra le altre cose l'aumento di 6 ore lavorative a settimana ma con lo stesso stipendio. Flash mob dei docenti davanti al Ministero dell'Istruzione.

"In questi giorni continueremo con i dipartimenti del PD e con i gruppi parlamentari nell'approfondimento della legge di stabilità e discuteremo con altri gruppi di maggioranza cercando il massimo di convergenza" annuncia in una nota Pier Luigi Bersani, spiegando che "nel rispetto dei saldi" il Partito democratico chiede "al governo di rendersi disponibile a modifiche significative". Bersani promette che il PD metterà "attenzione alla questione fiscale cercando una soluzione più equa e più adatta a incoraggiare la domanda interna" e anche "al tema ancora aperto degli esodati", chiarendo però che non sarà invece "in grado di votare così come sono le norme sulla scuola". Bersani precisa che quelle contenute nella legge di stabilità ( leggi la relazione illustrativa, da pagina 5 a pagina 8 )sono infatti "norme al di fuori di ogni contesto di riflessione sull'organizzazione scolastica e che finirebbero semplicemente per dare un colpo ulteriore alla qualità dell'offerta formativa". Tra queste norme quella che prevede "variazioni alla disciplina dell'orario di lavoro del personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado, compreso quello dei docenti di sostegno, elevandolo da 18 a 24 ore settimanali, a decorrere dal 1 settembre 2013". Sei ore in più di lavoro ma stesso stipendio, compensate però "con un incremento di 15 giorni su base annua del periodo di ferie retribuito". Per protestare contro i provvedimenti varati dal governo Monti sulla scuola, docenti e studenti si sono radunati oggi sotto il ministero dell'Istruizione, a Trastevere, dove è stato organizzato un flash mob. Il problema, potrebbe riflettere qualcuno, è che più la mob (leggi mobilitazione) è flash più la protesta è neither fish nor flesh

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: