le notizie che fanno testo, dal 2010

Bersani: norme scuola ddl stabilità sbagliate, ma lealtà a governo

Pier Luigi Bersani ribadisce che le norme sulla scuola inserite nel ddl stabilità sono sbagliate, e che se non ci saranno correzioni il PD non le voterà. Allo stesso tempo, però, ribadisce che non farà cadere il governo Monti, lo stesso che ho promosso i tagli alla scuola.

Pier Luigi Bersani promette che mercoledì, nel corso di un incontro con Mario Monti, il PD manifesterà tutta la sua preoccupazione sui tagli alla scuola previsti nel ddl stabilità, che ha già anticipato di non votare se non ci saranno modifiche al riguardo. Da Brescia, però, durante una iniziativa elettorale nel territorio lombardo, anticipa già che comunque "il governo farà il suo mestiere, garantito dalla nostra lealtà", assicurando come infatti il PD "non farà scherzi al governo", e spiegando: "Diremo sempre la nostra, perché vogliamo riuscire a cambiare le cose che non vanno e lo faremo se in futuro toccherà a noi". Qualcuno però potrebbe non riuscire a comprendere come si può affermare che una legge è sbagliata ma accettare di vederla promulgata pur avendo la possibilità di far cadere quel governo che l'ha ideata, promettendo al contempo che verrà cambiata in futuro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: