le notizie che fanno testo, dal 2010

Bersani: debiti PA verso imprese? Li coprono italiani con i BTP

Pier Luigi Bersani lancia la sua "proposta shock" e annuncia che i debiti che le pubbliche amministrazioni hanno verso le piccole e medie imprese verrano ripianati grazie all'emissione di titoli del Tesoro sul modello BTP Italia. Che compreranno gli italiani.

Pier Luigi Bersani lancia la sua "proposta shock" di questa campagna elettorale, e cioè "un piano di 10 miliardi l'anno per cinque anni per risarcire le piccole e medie imprese dei crediti arretrati che hanno con la pubblica amministrazione". Crediti che la pubblica amministrazione, per legge, dovrebbe compesare nell'arco di 60 giorni, ma che quasi mai le imprese riescono a riscuotere in tale tempo, causando una circolo "debitorio" vizioso che a volte rischia anche di far fallire le attività che hanno stipulato contratti con le P.A. I 10 miliardi l'anno che servono a Bersani per pagare le imprese arriveranno, annuncia, grazie all'emissione di titoli del Tesoro sul modello BTP Italia. "I titoli emessi saranno vincolati esclusivamente a quel fine, cioè al pagamento dei debiti delle pubbliche amministrazioni verso le imprese, soprattutto piccole e medie" aggiunge Bersani. In altre parole, potrebbe pensare qualcuno, a finanziare veramente i debiti contratti dallo Stato (senza copertura finora, sembra di intuire) con le imprese saranno, alla fine della storia, gli italiani, che oltretutto sui titoli dovranno anche pagare una tassazione pari al 12,5%.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# debiti# imprese# Italia# Pier Luigi Bersani