le notizie che fanno testo, dal 2010

Bersani: a Milano si vinceva facile. Ponci Ponci Po Po Po

"Non è pensabile che Milano non possa essere governata da noi". Sembrano essere state queste le "ultime parole famose" di Silvio Berlusconi. E oggi il verdetto. Ballotaggio a Milano. Moratti solo poco superiore al 43 per cento.

"Non è pensabile che Milano non possa essere governata da noi". Sembrano essere state queste le "ultime parole famose" di Silvio Berlusconi. E oggi il verdetto. Ballotaggio a Milano, con una Letizia Moratti, sindaco uscente, che si attesta poco superiore al 43% mentre Giuliano Pisapia, candidato del centrosinistra, raccoglie oltre il 47% dei voti. Un risultato storico che, sempre stando a Berlusconi, varrebbe come test nazionale. E se il premier sembrava convinto di una vittoria sicura, Pier Luigi Bersani lo era altrettanto, tanto da sottolineare dopo le prime proiezioni: "Il mio pronostico si è avverato, quando dicevo che a Milano si vinceva facile, avevo ragione". "Il voto di Milano ha avuto un esito straordinario - continua il leader del PD - Anche se il risultato di oggi va oltre le mie aspettative. Ma non mi stupisco che da Milano arrivi un segnale contro questa maggioranza di centrodestra". "Sui ballottaggi siamo più che fiduciosi - conclude infine Bersani - e ci impegneremo, combatteremo, mostreremo il volto civile della nostra battaglia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: