le notizie che fanno testo, dal 2010

Bersani: MoVimento 5 Stelle mette in frigorifero 8 milioni elettori

Pier Luigi Bersani continua a dirsi contrario ad un governissimo con il PDL, ma rimane scettico anche sulla figura dei "saggi" nominati da Giorgio Napolitano. Il leader del PD sembra essersi stancato anche del MoVimento 5 Stelle, chiarendo: "Sta mettende in frigorifero 8 milioni di elettori".

"Chi ha avuto il 25% dei parlamentari ha voluto partecipare alla vita parlamentare e non renderla effettiva, perché per partire ci deve essere il governo che loro impediscono" tuona Pier Luigi Bersani nel corso di una conferenza stampa a Roma. Se il leader del PD continua a dirsi contrario ad un governissimo con il PDL, Bersani ora sembra cominciare anche a rendersi conto che dal MoVimento 5 Stelle non arriverà alcuna apertura perché "ci siamo trovati di fronte ad un disimpegno conclamato". Pier Luigi Bersani ricorda quindi che il MoVimento 5 Stelle di Beppe Grillo "ha avuto otto milioni di elettori" ma, prosegue il segretario del PD, "a quanto pare intende metterli in frigorifero perché così la legislatura non va avanti". "Non c'è insulto né acrobazia che può cancellare questo" chiude quindi Pier Luigi Bersani, che pur ammettendo che "il preincarico è stato assorbito" conferma di continuare a lavorare per la formazione di un governo, convinto del fatto che è il PD "in ogni caso il primo partito" e quindi tocca a loro "avanzare una proposta utile al Paese". Se da una parte Silvio Berlusconi accetta un governo di larghe intese con Bersani premier, dall'altra il leader del Partito Democratico annuncia che invece è disposto a mettersi da parte se la sua figura fosse un "un ostacolo, perché prima di tutto c'è l'Italia". Sui "saggi" convocati da Giorgio Napolitano, invece, Pier Luigi Bersani è chiaro: "Il PD accompagna questa strada" ma solo per affinare e discutere "la posizione ma quella del doppio registro, governo di cambiamento e convenzione per le riforme".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: