le notizie che fanno testo, dal 2010

Piaggio: "torna" la Vespa 46. Arrivano X10, Fly e Beverly SportTouring

La casa di Pontedera torna sulla scena all'EICMA di Milano con il "maxi" all'italiana X10 e Beverly SportTouring, il primo scooter al mondo equipaggiato con ABS/ASR. Piaggio aggredisce il "mondo" degli scooter con Fly (prodotto in Vietnam) e ritorna con la Vespa 46. Restyling del mitico prototipo MP6.

All'EICMA 2011, 69esimo Salone Internazionale del Motociclo, alla Fiera di Milano, dal 12 al 13 Novembre 2011 Piaggio torna sulla scena con nuovi modelli importanti e innovativi. La prima novità è il Beverly SportTouring "primo modello di casa Piaggio equipaggiato con il nuovissimo motore da oltre 33 CV di potenza massima: un'unità progettata e realizzata per ottenere prestazioni in linea con quelle di un 400cc ma con pesi, ingombri, emissioni e costi di gestione paragonabili a quelli di un più compatto 300cc", come si legge in una nota dell'azienda. Interessante anche il fatto che il Beverly SportTouring sia "il primo scooter al mondo equipaggiato con ABS/ASR". Piaggio torna poi nella gamma dei maxi scooter con X10, un'"evoluzione del concetti di 'maxi' all'italiana" che a Pontedera definiscono già una vera e propria "ammiraglia a due ruote". Piaggio X10 può contare su "Regolazione elettrica della sospensione posteriore, doppio sistema ABS e ASR, freno di stazionamento integrato nel cavalletto" e un comfort dato anche da "computer di bordo con schermo LCD, comandi retroilluminati, ampio parabrezza, triplo vano porta oggetti e un generoso bagagliaio". Ma Piaggio all'EICMA 2011 presenta anche lo scooter "globale" Piaggio Fly, "pensato e prodotto per tutto il mondo" e fabbricato in Vietnam. Per descrivere Fly Piaggio sceglie queste parole: "il nuovo Piaggio Fly è il due ruote dai mille usi e dalle mille anime, sempre a suo agio in tutte le situazioni che la vita metropolitana propone, dal commuting per la scuola e il lavoro al tempo libero da spendere con gli amici negli angoli più glamour della città". Ma la novità più attesa dai fedelissimi e dai designer che amano quel che fu la genialità italiana di un tempo, è senz'altro la "rivisitazione" di una delle prime Vespa "prototipali", ovvero l'elegantissima "MP6". Si chiamerà "Vespa Quarantasei" come l'anno in cui l'ingegner Corradino D'Ascanio progettò il prototipo della MP6. Ma ovviamente la Vespa 46 oltre ad essere quasi un "restyling" del famoso prototipo, è un mezzo modernissimo che monterà il nuovo monocilindrico di 125 cc (ma sembra ci sarà anche una 150), quattro tempi, tre valvole raffreddato ad aria, completamente progettato da Piaggio per abbattere consumi ed emissioni. Ma per vedere Vespa Quarantasei dai concessionari si dovrà aspettare circa un anno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: