le notizie che fanno testo, dal 2010

Phil Collins ristampa Face Value e Both Sides con una faccia nuova (la sua vecchia)

Phil Collins rientra con le sue canzoni nel mercato discografico grazie a Warner Music che ripubblicherà i suoi dischi in edizione rimasterizzata con "in allegato" demo, inediti e versioni live. I primi album ad uscire sono i due più "personali" dell'ex batterista dei Genesis: "Face Value" e "Both Sides".

Chi ha appena qualche filo bianco tra i capelli non può che ricordare come, spulciando tra i vinili, apparisse di tanto in tanto il faccione in bianco e nero di Phil Collins con il suo album d'esordio "Face Value". E chissà quanti, ancora imberbi e ingenui, in un'epoca ormai lontana in cui lo "specchio delle mie brame" non era uno smartphone e non si poteva evocare il Google Traduttore come genius loci telefonico, avranno perso l'ironia del cantante di Chiswick nel chiamare proprio "Face Value" la sua opera prima. "Face value" significa infatti "valore nominale" (traduzione che in italiano perde, ci si riferisce al valore della "faccia" di una banconota) e che oggi sembra solamente un'assonanza per Face Book (Facebook), un luogo dove paradossalmente la "face value" devi averla per forza (e ben in posa) per essere accettato dal sistema (operativo?).
Tutto questo per ricordare che Phil Collins con la Warner Music ha deciso la ripubblicazione di tutta la sua discografia rimasterizzata (dal fido Nick Davis) e arricchita da varie chicche (molti demo e tanti live) tese a far comprendere agli amanti della musica "suonata" (non dal punto di vista dell'età, ma della batteria) come "nascono e si evolvono le canzoni". Ricorda proprio Phil Collins a proposito: "Sono sempre stato alquanto orgoglioso dei miei demo e spesso sono finiti come b-sides ma con qualche eccezioni" che verranno naturalmente incluse in queste nuove uscite insieme alle ristampe del suo catalogo.

I primi due album ad essere ristampati saranno "Face Value" del 1981 e "Both Sides" del 1993. L'uscita contemporanea di questi due album non è casuale dato che se da una parte "Face Value" è stato uno dei dischi più venduti e celebrati di Collins (si ricordi tra tutti l'epica In The Air Tonight) l'altro, "Both Sides", è stato oltre che stroncato dalla critica anche un fiasco nelle vendite. Eppure i due album sono molto simili dato che sono i due lavori più "intimistici" (oltre che intimi e mistici) della cariera solista dell'ex Genesis e più amati dal pubblico che conosce l'espressività dell'artista oltre "easy lover". I dischi usciranno in vinile (così si potrà rispulciare il faccione) e naturalmente in CD. L'uscita è per il 6 novembre, tutti i dettagli sul sito ufficiale di Phil Collins in cui campeggia lo slogan e relativo hashtag #takealookatmenow. Cioè, paracantando "Against All Odds", dammi un' occhiata ora, come sono ora intendiamo, dato che le copertire di "Face Value" (faccia intera) e di "Both Sides" (faccia a metà) sono state ristampate con la faccia attuale di Phil Collins nell'esatta originale posizione. Perché il tempo passa, sembra dire Phil Collins, ma il valore di un artista (e non solo di facciata) aumenta.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: