le notizie che fanno testo, dal 2010

Phil Collins: Going back colonna sonora dei miei anni giovanili

"Questo è il mio lavoro più egoistico, è un disco che ho sempre voluto fare e che ho fatto per me". Queste le parole di Phil Collins, 59 anni, mitico batterista, cantante e compositore britannico, ex dei Genesis, nel presentare il suo ultimo disco "Going back".

"Questo è il mio lavoro più egoistico, è un disco che ho sempre voluto fare e che ho fatto per me". Queste le parole di Phil Collins, 59 anni, mitico batterista, cantante e compositore britannico, ex dei Genesis, nel presentare il suo ultimo disco "Going back" uscito a settembre. Proprio l'ultimo, sottolinea, dichiarando di aver chiuso con i tour e di volersi dedicare d'ora in poi solo alla famiglia. E' sicuramente per questo motivo che sulla copertina del CD appare un Phil ragazzino di 13 anni con le bacchette della batteria in mano, quelle bacchette che sembrano il prolungamento delle sue mani tanto è sempre stato certo e naturale per lui pensare fin da allora che da grande avrebbe fatto il batterista e che avrebbe vissuto di quel "lavoro" per tutta la vita. "Se questo è il mio ultimo album, è giusto che ci sia la musica che ascoltavo da ragazzo, il cerchio si chiude dove si è aperto - dice l'artista e aggiunge - Questi brani hanno costituito la colonna sonora dei miei anni giovanili". E racconta volentieri, forse con un pizzico di nostalgia di quei mitici anni sessanta quando andava a Londra ad ascoltare le performance degli Action o dei Who e a comprare i loro dischi.
"Going back", nel quale il grande Phil interpreta alcuni capolavori del repertorio Motown come "Girl (why you wanna make me blue)" dei Temptation o "Going back" portata al successo da Dusty Springfield è infatti è un omaggio a quegli anni felici.
"Il mio scopo - sottolinea - era ricreare il sound degli anni sessanta, che per me sono i migliori nella musica, senza aggiungere nulla di personale, ma ricreando con la qualità del suono moderno le sonorità di cinquanta anni fa".
Vincitore di 8 Grammy Awards, Phil Collins ha fatto il suo ultimo grande Tour il "First Final Farewell Tour" tra il 2004 e il 2005 e solo per fare contenta la sua compagna ha promosso "Going back" nello scorso giugno con alcuni concerti al "Roseland Ballroom" di New York City, esibendosi insieme ai session-men della Motown The Funk Brothers (i chitarristi Eddie Willis e Ray Monette e il bassista Bob Babbitt) che avevano anche partecipato all'album.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: