le notizie che fanno testo, dal 2010

Elisa: scomparsi 2 cellulari. Usata sua carta di credito

Mancherebbero all'appello di Elisa B., trovata morta nei pressi del fiume Ventia (Perugia), 2 dei suoi 4 cellulari, forse quelli con cui ha chiamato i carabinieri e il 118. Sembra inoltre che qualcuno abbia provato ad utilizzare una sua carta di credito.

Mancherebbero all'appello 2 dei 4 cellulari di Elisa B., la 25enne trovata morta nei pressi del fiume Ventia, vicino a Perugia. Mentre il medico legale sta effettuato l'autopsia sul corpo della ragazza per cercare di chiarire la dinamica che ne ha causato la morte, gli inquirenti e i carabinieri stanno ascoltando tutte quelle persone che potrebbero svelare cosa sia successo quella notte tra sabato e domenica scorsa. Elisa era uscita con un'amica e avrebbero passato la serata in un bar di Ponte Rio, sempre alle porte di Perugia, in compagnia di due ragazzi nordafricani. Una volta uscite dal locale hanno avuto un piccolo incidente con l'automobile e mentre l'amica di Elisa parlava con il conducente dell'altra vettura, Elisa si allontanava con la macchina incidentata, lasciando l'altra ragazza talmente sorpresa da chiamare immediatamente i carabinieri per comunicare il fatto.
Anche Elisa poco dopo avrebbe chiamato i carabinieri e pare anche il 118, affermando di essere rimasta impantanata con l'automobile. Da allora più nessuna notizia fino al ritrovamento dell'auto, la domenica mattina, e del corpo, il lunedì mattina.
Nell'auto sarebbero stati trovati quindi due cellulari, e a quanto sembra altri due sarebbero scomparsi. I carabinieri stanno ora cercando di capire da quali cellulari sono partite le chiamate e come mai ne mancherebbero due all'appello. Non è ancora escluso che Elisa possa averli portati con sé nella speranza di potersi mettere in contatto con qualcuno, e magari averli persi nel bosco.
Sembra inoltre che qualcuno abbia tentato di utilizzare la carta di credito di Elisa, tanto che i carabinieri si sarebbero recati presso la filiale della banca da dove si è cercato di prelevare da un bancomat. Oltre a controllare i tabulati delle transazioni, i militari stanno anche esaminando le registrazioni delle telecamere.
L'autopsia invece svelerà anche se Elisa quella sera abbia assunto delle sostanze stupefacenti, visto che l'amica pare che abbia confessato di aver consumato della droga.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: