le notizie che fanno testo, dal 2010

Alpinisti italiani dispersi su Alpamayo: caduti da 700 metri. Trovato un corpo

Gli alpinisti comaschi Matteo Tagliabue, di 27 anni, ed Enrico Broggi, 28, dispersi dal 30 maggio mentre stavano scalando le cime dell'Alpamayo delle Ande del Perù, sarebbero caduti perché si sarebbe staccato un grande cornicione su cui stavano camminando. Trovato finora solo il corpo di uno dei sue scalatori, quello di Matteo Tagliabue. Si cerca ancora il secondo disperso.

Gli alpinisti comaschi Matteo Tagliabue, di 27 anni, ed Enrico Broggi, 28, dispersi dal 30 maggio mentre stavano scalando le cime dell'Alpamayo delle Ande del Perù, montagna di 5.947 metri di altezza, sarebbero caduti perché si sarebbe staccato un grande cornicione su cui stavano camminando. "La caduta sia stata di circa 700 metri" spiega Renzo Moreno, responsabile dell'associazione guide del Perù. I due alpinisti italiani stavno scalando l'Alpamayo in cordata insieme ad altri due compagni, che ad un certo punto non hanno più visto Matteo Tagliabue ed Enrico Broggi. Dopo ore di ricerche inutili, i due scalatori sono ridiscesi fino al primo villaggio per lanciare l'allarme. Finora è stato ritrovato e recuperato il corpo di uno solo dei due alpinisti italiani dispersi, pare quello di Matteo Tagliabue. I soccorritori sorvolano ancora le cime dell'Alpamayo in cerca del secondo disperso.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Ande# Moreno