le notizie che fanno testo, dal 2010

La stagione della caccia di Camilleri a "Per un pugno di libri", 26 marzo Rai3

"Sabato 26 marzo alle 18.00 andrà in onda la decima puntata della nuova edizione di Per un pugno di libri.Sarà il romanzo di ambientazione storica La stagione della caccia dello scrittore siciliano Andrea Camilleri il libro sul quale si confronteranno le due classi liceali", fa sapere in un comunicato la tv pubblica.

"Sabato 26 marzo alle 18.00 andrà in onda la decima puntata della nuova edizione di Per un pugno di libri - si riporta in una nota dalla tv di Stato -, il programma di Rai3 che vede il confronto tra due classi scolastiche su un classico della letteratura."
Dalla Rai si spiega dunque: "A sfidarsi la 5 BR del Liceo Classico 'Giacomo Leopardi' di Macerata e la 5 D del Liceo Scientifico 'Ascanio Landi' di Velletri. Sarà il romanzo di ambientazione storica La stagione della caccia dello scrittore siciliano Andrea Camilleri il libro sul quale si confronteranno le due classi liceali. Pubblicato nel 1992, la storia si svolge in Sicilia, a Vigata, nel 1880. In paese arriva un personaggio avvolto da un alone di mistero. Tutti, da subito, ne vogliono conoscere l'identità."
Si chiarisce quindi: "Dopo un lungo indagare si scopre che il misterioso individuo ha intenzione di aprire a Vigata una farmacia e altri non è che Alfonso la Matina, detto Fofò, figlio di Santo il vecchio curatolo della famiglia del Marchese Peluso."
"Dall'arrivo di Fofò - si fa sapere in conclusione -, il racconto di Camilleri inizia ad essere punteggiato da una serie di morti che sembrano dovute a cause naturali o a disgrazie accidentali. In palio, come sempre tanti libri e la possibilità di accedere alla finale tra le due classi, che nel corso del programma si saranno meglio classificate. A condurre il gioco, come sempre sarà Geppi Cucciari con il professor Piero Dorfles,Max Paiella, in ogni puntata, sarà protagonista del gioco Caccia al titolo. Giunto alla 16° edizione, Per un Pugno di libri è diventato un programma di culto. Davanti alle sue telecamere sono passate classi scolastiche di tutta Italia che hanno letto, discusso e anche criticato i libri di volta in volta oggetto del gioco."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: