le notizie che fanno testo, dal 2010

Patrizia D'Addario sequestrata e vittima di violenza

Patrizia D'Addario, la escort barese che aveva rivelato di aver passato una notte con il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, si è recata ieri in serata nella questura di Lecce in stato confusionale denunciando di essere stata trattenuta contro la sua volontà in una villa.

Patrizia D'Addario, la escort barese che aveva rivelato di aver passato una notte con il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nella sua abitazione di Palazzo Grazioli, si è recata ieri in serata nella questura di Lecce in stato confusionale. Arrivata al comando, la D'Addario ha raccontato di essere stata trattenuta in una villa del leccese, anche se non è riuscita a dire per quanto tempo.
La D'Addario spiega che si trovava in quella villa (di cui si ignora il proprietario) per motivi di lavoro ma che poi sarebbe stata "sequestrata" per diverso tempo. La donna racconta anche di essere stata vittima di diversi tentativi di violenza, pare dal 14 agosto fino al 18 agosto, mentre si trovava sempre per lavoro in una località jonica del Basso Salento.
Le cronache raccontano che Patrizia D'Addario sia giunta in questura in una macchina guidata da un uomo di cui dice di non conoscere il nome. Tanto che sembra che appena la donna è stata fatta scendere, l'auto sia sparita. Nonostante l'evidente stato di choc della donna, la D'Addario ha rifiutato le cure di un medico o di essere strasportata in ospedale.
Insomma, la storia della D'Addario si sta trasformando da romanzo d'appendice ad un vero e proprio thriller, sperando che non si concluda con un giallo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: