le notizie che fanno testo, dal 2010

Per arrivare a Ho Chi Minh c'è un Passaggio a nord ovest: 10 settembre Rai1

Sabato 10 settembre Passaggio a nord ovest su Rai1.

"Nella puntata di domani, sabato 10 settembre, di Passaggio a nord ovest, su Rai1 alle 15.00, Alberto Angela andrà in un territorio poco a nord della capitale del Vietnam, Ho Chi Minh. Sarà un viaggio tra le foreste del Vietnam, per perdersi all'interno dei cunicoli sotterranei dove si nascondevano i vietcong e nelle varie stanze adibite a vari usi tra i cunicoli in cui vivevano i soldati, tra i resti di ordigni bellici distrutti e schegge di bombe" viene illustrato in un comunicato dalla tv di Stato.

"Affascinanti anche gli altri argomenti della puntata. Nel 1766 una nave negriera di nome Meermin salpa dalle coste del Madagascar occidentale con a bordo il suo carico di 140 schiavi destinati a servire la Compagnia Olandese delle Indie Orientali e le famiglie benestanti di Città del Capo. Ma questo sarà il suo ultimo viaggio. Gli schiavi - illustra inoltre la Rai -, capeggiati da un malgascio di nome Massavana, grazie all'inesperienza del capitano e alle scelte incaute del commissario di bordo, riusciranno ad impossessarsi di alcune zagaglie con le quali organizzeranno una rivolta e prenderanno il controllo della nave. Ogni anno a Breck-sur-Mer, nel Nord-Est della Francia, si svolge un evento particolare: il Festival degli Aquiloni."

"Si potrà seguire la preparazione all'evento di alcuni personaggi particolari, come Daniel, che sogna di librarsi in volo con dei particolari aquiloni, Joel, geniale inventore di strane sculture di filo metallico, azionate dal vento, il neozelandese Peter Lynn, creatore del più grande aquilone del mondo; e Gerard, uno degli organizzatori di questa rassegna dedicata agli… Innamorati del Vento" si prosegue.
"I Ghati occidentali sono un'antica catena montuosa dell'India che si estende per 1600 chilometri. Le foreste che li ricoprono sono piene di vita, i fiumi sono abitati dagli animali selvaggi e forniscono l'acqua a miliardi di persone. Culture antichissime vivono accanto a creature rare e pericolose" si precisa in ultimo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: