le notizie che fanno testo, dal 2010

Dalla civiltà del travertino al mare dei Wadden: Passaggio a nord ovest, 7 maggio

"Sabato 7 maggio a Passaggio a nord ovest, su Rai1 alle 17.45, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, si ripercorreranno 2000 anni di storia di Roma raccontati dall' 'oro bianco' estratto dalle cave sulla via Tiburtina: il travertino. Ma anche il mare dei Wadden e le sue isole sono un universo unico, un mare di tela continuamente ridisegnato dalle maree", riferisce in un comunicato la tv pubblica.

"Sabato 7 maggio a Passaggio a nord ovest, su Rai1 alle 17.45, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, si ripercorreranno 2000 anni di storia di Roma raccontati dall' 'oro bianco' estratto dalle cave sulla via Tiburtina: il travertino. - viene spiegato in un comunicato della tv di Stato - Elevato a materiale nobile dall'imperatore Augusto, è la pietra che diede vita a opere monumentali come il Colosseo e il Teatro di Marcello."
"Caduto in disuso nel Medioevo, il travertino tornò a essere usato nel Rinascimento e da allora ha dato forma ai più grandi capolavori come la Basilica di San Pietro, la Fontana di Trevi, fino al novecentesco Palazzo della Civiltà all'Eur" prosegue la Rai.
"Per conoscere meglio e approfondire la figura del cavaliere e il suo ruolo all'interno del mondo del Medio Evo, è stato organizzato un singolare esperimento. Per 6 giorni, un giovane attore tedesco vivrà e si addestrerà come un vero cavaliere, in un castello della Germania Orientale, in un contesto perfettamente ricostruito. Con un approccio storicamente accurato e uno stile a volte ironico e 'leggero', vengono approfonditi diversi aspetti di questa figura, a metà tra storia e leggenda, sfatando molti falsi miti e stereotipi. Quando si sogna di partire, di fuggire in una remota isola, si pensa quasi sempre a una meta esotica, tropicale" si continua.
"Eppure anche il nord Europa può riservare delle sorprese: il nord dei Paesi Bassi - si riporta inoltre -, il mare dei Wadden e le sue isole sono un universo unico, un mare di tela continuamente ridisegnato dalle maree."
"Un paradiso per gli uccelli, ma pericoloso per la navigazione. Spesso le navi si arenano sui fondali bassi naufragando. Gli abitanti dell'arcipelago raccolgono relitti e costruiscono torrette in cui i naufraghi possono rifugiarsi in attesa di aiuto. Un tempo erano considerati sabotatori e ladri, ma oggi offrono ai turisti una calorosa accoglienza in una delle più belle riserve naturali d'Europa. I primi anni del 20esimo secolo visti attraverso le vicende dell'aristocrazia britannica e delle sue maestose dimore, dal massimo fulgore con re Edoardo VII al declino. Nelle lussuose case padronali, due mondi separati coesistevano fianco a fianco: molti lavoravano duramente come servitori, mentre pochi vivevano nel lusso" si descrive in conclusione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: