le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni Grecia 2015, Procaccini: vittoria Tsipras è segnale per l'Italia

Cesare Procaccini, segretario nazionale del Partito Comunista d'Italia (PCdI), commenta i risultati delle elezioni in Grecia, che vedono il successo di Syriza guidato da Alexis Tsipras, sottolineando che "la catena dell'austerity comincia a spezzarsi". Procaccini evidenzia quindi che "è tempo che anche l'Italia conosca una sinistra unita".

I risultati delle elezioni in Grecia, che vedono il successo di Syriza guidato da Alexis Tsipras, sono "un segno forte che il popolo greco ha inviato alla Troika di Bruxelles, è la catena dell'austerity che comincia a spezzarsi" commenta Cesare Procaccini, segretario nazionale del Partito Comunista d'Italia (PCdI). Procaccini non manca comunque di evidenziare "il risultato dell’estrema destra di Alba Dorata", sottolineando: "E' un dato di cui non si può non tenere conto: quel dato impone alla sinistra la massima compattezza e vigilanza democratica". Alba Dorata, infatti, si afferma in Grecia come terzo partito, con poco più del 6%. Il segretario del Partito Comunista d'Italia, inoltre, si complimenta "con i compagni del KKE per il loro risultato di tenuta in questi anni difficili". Cesare Procaccini prosegue: "La vittoria di Tsipras ed il risultato della sinistra greca rappresentano un chiaro segnale anche per noi: è tempo che anche l’Italia conosca una sinistra unita in grado di contare, essere competitiva, plurale, partecipata e che valorizzi il contributo delle differenti organizzazioni e culture politiche di cui essa è composta. - concludendo - E' per questo che in Italia lavoriamo per la ricomposizione comunista e per un fronte di sinistra che abbia una politica di massa".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: