le notizie che fanno testo, dal 2010

Armando Cossutta è morto. Diliberto: sono profondamente addolorato

Nella notte del 14 dicembre è morto Armando Cossutta all'età di 89 anni. Era ricoverato da tempo all'Ospedale San Camillo di Roma. La Camera Ardente del compagno Armando Cossutta sarà ospitata domani, mercoledì 16 dicembre, a Palazzo Madama a Roma, dalle 10.00 alle 16.00. Oliviero Diliberto commenta: "Sono profondamente addolorato. Scompare uno tra i principali protagonisti della storia dei comunisti in Italia".

Nella notte del 14 dicembre è morto Armando Cossutta all'età di 89 anni. Era ricoverato da tempo all'Ospedale San Camillo di Roma. La Camera Ardente del compagno Armando Cossutta sarà ospitata domani, mercoledì 16 dicembre, a Palazzo Madama a Roma, dalle 10.00 alle 16.00. Armando Cossutta è stata infatti una "figura storica del movimento comunista italiano, di prestigio internazionale, e autorevole esponente della Istituzioni della Repubblica. Giovanissimo aderì al Partito Comunista Italiano, fu militante antifascista, arrestato e detenuto durante gli anni bui del nazifascismo, divenne nel dopoguerra dirigente, prima lombardo poi nazionale, del PCI. Negli anni della 'svolta' della Bolognina fu tra i principali animatori della lotta contro la liquidazione del patrimonio storico e politico del Partito Comunista Italiano e tra i fondatori di Rifondazione comunista prima, e del Partito dei Comunisti Italiani dopo" come ricorda il PCdI.
"Nella nostra memoria rimane incancellabile il contributo fondamentale politico e culturale che Cossutta ha dato alla causa del comunismo e alla ricostruzione in Italia di una forza comunista dopo lo scioglimento del PCI" sottolinea il Partito Comunista d'Italia mentre il loro ex segretario Oliviero Diliberto commenta: "Sono profondamente addolorato. Scompare uno tra i principali protagonisti della storia dei comunisti in Italia. Voglio ricordarlo cosi: con commozione sincera e vicinanza alla famiglia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: