le notizie che fanno testo, dal 2010

Paralimpiadi 2012 tiro con l'arco: infortunato, ma Simonelli ai quarti

Gli azzurri del tiro con l'arco, in queste Paralimpidi 2012, tengono alta la bandiera dell'Italia. L'avventura continua ai quarti, con Oscar De Pellegrin e l'infortunato Alberto Simonelli, ma non solo.

Intensa giornata quella di oggi (31 agosto) al The Royal Artillery Barracks, dove si sono disputate diverse gare di tiro con l'arco. Il portabandiera dell'Italia in queste Paralimpiadi 2012 di Londra, Oscar De Pellegrin, nell'individuale ricurvo W1/W2 è riuscito ad accedere ai quarti (che si disputeranno sabato 1 settembre) superando lo statunitense Russell Wolfe 80 a 63. Nell'individuale femminile W1/2 di tiro con l'arco Elisabetta Mijno si è imposta sulla ceca Lenka Kuncova per 120 a 102, e quarti raggiunti anche per Veronica Floreno, che ha battuto la coreana Hee Sook Ko per 97 a 90. Mariangela Perna invece, purtroppo, si è fermata agli ottavi, perché dopo aver battuto la tedesca Maria Droste per 63 a 51 si è arresa di fronte all'iraniana Zahra Nemati (60-78). Si ferma invece ai sedicesimi Vittorio Bartoli, sconfitto dall'ucraino Taras Chopyk 116 a 119. Nell'individuale compound, passa Fabio Azzolini dopo aver battuto l'azzurro Gabriele Ferrandi, con il punteggio di 125 a 123. Approda ai quarti anche Alberto Simonelli, che ha voluto partecipare alla competizione nonostante un infortunio. Simonelli ha infatti subito una forte contusione a seguito di caduta accidentale, ma ha comunque deciso di non rinunciare a queste Paralimpidi 2012, gareggiando sotto antidolorifico e con bendaggio funzionale. La voglia di competere è stata quindi decisiva per Alberto Simonelli, che passa i quarti battendo prima il turco Abdullah Sener per 140 a 138 e poi l'azzurro Giampaolo Cancelli per 113 a 109. Cancelli aveva invece sconfitto ai sedicesimi il finlandese Keijo Kallunki per 83 a 78.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: