le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa Francesco: teoria del gender è colonizzazione ideologica delle dittature

Papa Francesco prende nuovamente posizione contro la teoria del gender a scuola, già descritta dal Pontefice come il modo per spingere "i bambini e i giovani a camminare sulla strada dittatoriale del 'pensiero unico' ". Di ritorno dalle Filippine Papa Francesco chiarisce quindi che la "colonizzazione ideologica" è stata portata avanti anche nelle "dittature del secolo scorso" attraverso i Balilla e alla Gioventù Hitleriana. Infine Papa Francesco cita "Lord of the World" (Il padrone del mondo) di Robert Hugh Benson, con protagonista proprio "Papa Benedetto XVI".

Prima di attaccare il neo-Malthusianismo invitando comunque i cattolici ad una paternità responsabile, Papa Francesco si sofferma a spiegare il concetto di "colonizzazione ideologica". Durante l'incontro con le famiglie a Manila, Papa Francesco aveva infatti evidenziato: "L'angelo del Signore rivelò a Giuseppe i pericoli che minacciavano Gesù e Maria, costringendoli a fuggire in Egitto e poi a stabilirsi a Nazaret. - avvertendo - Così pure, nel nostro tempo, Dio ci invita a riconoscere i pericoli che minacciano le nostre famiglie, per proteggerle dai pericoli". Papa Francesco aveva quindi aggiunto: "Cerchiamo di stare in guardia contro la colonizzazione delle nuove ideologie. Ci sono forme di colonizzazione ideologica che vengono da fuori per distruggere la famiglia. Queste (ideologie, ndr) non nascono dalla vicinanza a Dio o per compiere la missione che Dio ci ha dato; provengono dall'esterno, e per questo motivo sto dicendo che sono forme di colonizzazione". Papa Francesco poi esorta: "Proprio come i popoli, in determinati momenti della storia, sono stati abbastanza maturi per dire 'no' a tutte le forme di colonizzazione politica, così anche le nostre famiglie devono essere molto saggie, molto scaltre, molto forti, per dire 'no' a tutti i tentativi di una colonizzazione ideologica delle nostre famiglie. - proseguendo - Dobbiamo chiedere a San Giuseppe, l'amico dell'angelo, di inviarci l'ispirazione per sapere quando si può dire 'sì', e quando dobbiamo dire 'no' ". Papa Francesco ha inoltre denunciato il fatto che "la famiglia è minacciata anche da quegli sforzi crescenti da parte di alcuni nel cercare di ridefinire la stessa istituzione del matrimonio, dal relativismo, dalla cultura dell'effimero, da una mancanza di apertura alla vita", ricordando subito dopo Paolo VI e la sua battaglia contro il neo-Malthusianismo che "cercava un controllo dell'umanità da parte delle potenze", come ha poi precisato il Pontefice durante il suo viaggio di ritorno a Roma.

In aereo, infatti, Papa Francesco entra maggiormente nel dettaglio sul significato di "colonizzazione ideologica", portando come esempio la storia di "una Ministro dell’Istruzione Pubblica" che nel 1995 accettò un prestito per "fare la costruzione di scuole per i poveri" a condizione di distribuire nelle scuole e ai bambini un libro sulla teoria del gender. Non è la prima volta che Papa Francesco prende posizione contro la teoria del gender a scuola. Durante l'udienza con con i rappresentanti del Movimento per la Vita, il Pontefice aveva infatti sostenuto "il diritto dei genitori all'educazione morale e religiosa dei propri figli", chiarendo: "A questo proposito vorrei manifestare il mio rifiuto per ogni tipo di sperimentazione educativa con i bambini. Con i bambini e i giovani non si può sperimentare. Non sono cavie da laboratorio! Gli orrori della manipolazione educativa che abbiamo vissuto nelle grandi dittature genocide del secolo XX non sono spariti; conservano la loro attualità sotto vesti diverse e proposte che, con pretesa di modernità, spingono i bambini e i giovani a camminare sulla strada dittatoriale del 'pensiero unico'. Mi diceva, poco più di una settimana fa, un grande educatore: 'A volte, non si sa se con questi progetti - riferendosi a progetti concreti di educazione - si mandi un bambino a scuola o in un campo di rieducazione' ".

Ai giornalisti che lo hanno accompagnato nel suo viaggio di ritorno dalle Filippine, Papa Francesco quindi ribadisce: "Questa è la colonizzazione ideologica: entrano in un popolo con un’idea che niente ha da fare col popolo; sì, con gruppi del popolo, ma non col popolo, e colonizzano il popolo con un’idea che cambia o vuol cambiare una mentalità o una struttura. - e rivela - Durante il Sinodo i vescovi africani si lamentavano di questo, che è lo stesso che per certi prestiti (si impongano) certe condizioni". Papa Francesco insiste: "Perché dico 'colonizzazione ideologica'? Perché prendono, prendono proprio il bisogno di un popolo o l’opportunità di entrare e farsi forti, per (mezzo de)i bambini. Ma non è una novità questa. - e sottolinea - Lo stesso hanno fatto le dittature del secolo scorso. Sono entrate con la loro dottrina. Pensate ai Balilla, pensate alla Gioventù Hitleriana". Per chiudere questo discorso Papa Francesco cita quindi il romanzo di fantascienza distopica "Lord of the World" (Il padrone del mondo) di Robert Hugh Benson, che narra di un mondo nei primi anni del XXI secolo, evoluto dal punto di vista tecnologico, dominato dai principi dell'umanitarismo e del marxismo descritti però come strumenti di massoneria, in cui i cattolici, ai margini della società, vengono infine sottoposti a persecuzione. Nel libro le persone, ormai prive di speranza, si rivolgono sempre più spesso all'eutanasia e l'unico governo mondiale utilizza l'Esperanto come linguaggio comune. Curioso il fatto che il Papa del romanzo, Giovanni XXIV, è stato tradotto nella prima edizione italiana del libro del 1920 in "Papa Benedetto XVI", probabilmente per il fatto che il Pontefice regnante allora era Benedetto XV e Giovanni XXIII era di ben cinque secoli prima. Il romanzo di Benson si chiude con l'arrivo dell'Apocalisse, mentre il successore del "Papa Benedetto XVI" del libro, Papa Silvestro III celebra l'adorazione eucaristica in Terra Santa. C'è chi fa notare come il vero papa Silvestro III in passato sia stato considerato un antipapa, cioè eletto secondo procedure non canoniche.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: