le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa Francesco: famiglie numerose danno speranza. Dietrofront su "paternità responsabile"?

Papa Francesco corregge il tiro dopo aver parlato di "paternità responsabile" e sottolineato che "per essere buoni cattolici non dobbiamo essere come conigli". In udienza generale, infatti, Papa Francesco chiarisce: "Dà consolazione e speranza vedere tante famiglie numerose che accolgono i figli come un vero dono di Dio".

Papa Francesco corregge il tiro dopo aver parlato di "paternità responsabile" e sottolineato che "per essere buoni cattolici non dobbiamo essere come conigli". Un discorso, quello fatto da Papa Francesco in aereo di ritorno dalle Filippine, quantomeno "confuso" visto che al contempo il Pontefice aveva avvertito del pericolo del neo-Malthusianismo, riprendendo il monito che fu già lanciato da Paolo VI. Durante l'odierna udienza genarale, Papa Francesco quindi precisa: "Le famiglie sane sono essenziali alla vita della società. Dà consolazione e speranza vedere tante famiglie numerose che accolgono i figli come un vero dono di Dio. Loro sanno che ogni figlio è una benedizione. - ed aggiunge - Ho sentito dire, alcuni (lo dicono, nda), che le famiglie con molti figli e la nascita di tanti bambini sono tra le cause della povertà. Mi pare un’opinione semplicistica. Posso dire, possiamo dire tutti, che la causa principale della povertà è un sistema economico che ha tolto la persona dal centro e vi ha posto il dio denaro; un sistema economico che esclude, esclude sempre: esclude i bambini, gli anziani, i giovani, senza lavoro … e che crea la cultura dello scarto che viviamo". Papa Francesco quindi ribadisce: "Questo è il motivo principale della povertà, non le famiglie numerose". Perché allora il Pontefice abbia rimarcato la necessità di una "paternità responsabile" non è ancora del tutto chiaro, visto che aveva anche sottolineato che esistono "tante vie d’uscita lecite che hanno aiutato a questo", come la contraccezione natuale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: