le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa Francesco: a settembre a Cagliari per venerare Madonna di Bonaria

Papa Francesco, al termine dell'Udienza Generale, affida i fedeli provenienti dalla Sardegna alla materna intercessione della Vergine Santa, annunciando che intende visitare il Santuario della Madonna di Bonaria a Cagliari, probabilmente a settembre perché "fra la città di Buenos Aires e Cagliari c'è una fratellanza per una storia antica".

Al termine dell'Udienza Generale, Papa Francesco fa un lieto annuncio a tutti i fedeli della Sardegna. Papa Francesco prima di tutto ringrazia per la presenza in Piazza San Pietro i fedeli "entusiasti" provenienti dalla Sardegna, e aggiunge: "Affido voi e le vostre comunità alla materna intercessione della Vergine Santa che venerate con il titolo di Madonna di Bonaria". Papa Francesco quindi rivela: "A questo proposito vi vorrei annunciare che desidero visitare il Santuario di Nostra Signora di Bonaria a Cagliari. - spiegando - Quasi sicuro sarà nel mese di settembre, perché fra la città di Buenos Aires e Cagliari c'è una fratellanza per una storia antica".

La Madonna di Bonaria è la patrona massima della Sardegna nonché protettrice dei naviganti. Il Santuario di Nostra Signora di Bonaria custodisce la statua lignea della Madonna col Bambino, che fu ritrovata nel 1370 in una cassa che approdò nella spiaggia situata alla base del colle di Bonaria, a Cagliari. Il 25 marzo del 1370 una nave, che dalla Catalogna dirigeva verso l'Italia, si imbatté in una improvvisa e violenta tempesta. Per alleggerire la nave, fu gettato in mare tutto il carico, e per ultima la cassa contenente la Madonna col Bambino, anche se i marinai non erano a conoscenza di ciò che conteneva. La tempesta cessò e il mare tornò calmo appena la cassa contenente la Madonna col Bambino toccò l'acqua. Successivamente, la statua della Madonna di Bonaria venne incoronata il 24 aprile 1870, per volere di Papa Pio IX, mentre il 13 settembre 1907, per volontà di Papa Pio X Nostra Signora di Bonaria venne proclamata patrona massima della Sardegna.

Prima di Papa Francesco, hanno visitato il Santuario di Nostra Signora di Bonaria a Cagliari Paolo VI il 24 aprile 1970 e Giovanni Paolo II il 20 ottobre 1985, che ha ricordato: "Il santuario della Madonna di Bonaria è sempre stato, per le nazioni e le genti più diverse, un'attrattiva universale, un faro di certezze, al di là dei contrasti e delle divisioni. E' stato un centro di unità e di concordia. La sua storia secolare e gloriosa testimonianza che tale opera è andata ben al di là dei confini della vostra isola, e si è estesa in varie parti del mondo, soprattutto nell'America Latina e nell'America Centrale, dove molti luoghi, pensiamo alla stessa capitale dell'Argentina, Buenos Aires, traggono il loro nome dalla Vergine della buona aria". La città di Buenos Aires, come ha ricordato anche Papa Francesco oggi, dopo essere stata fondata per la prima volta dal conquistador Pedro de Mendoza nel 1536, fu rifondata da Juan de Garay nel 1580 come Ciudad de la Santísima Trinidad en el Puerto de Santa María del Buen Aire, per la devozione dei navigatori spagnoli verso la Madonna di Bonaria venerata a Cagliari. Inoltre, nella capitale dell'Argentina si trova una basilica, eretta nel 1911 dai Mercedari, i frati che nel 1370 furono gli unici a riuscire a sollevare ed aprire la cassa contenente la statua della Madonna col Bambino approdata nella spiaggia alla base del colle di Bonaria a Cagliari. La basilica di Buenos Aires è dedicata a Nuestra Señora de los Buenos Aires, la cui festa, come nel capoluogo sardo, si celebra il 24 aprile.

Anche Benedetto XVI, il 7 settembre 2008, ha celebrato l'eucaristica sul sagrato della basilica di Bonaria, onorando il simulacro della Vergine di Bonaria con il dono di una Rosa d'Oro e sostituendo l'antica navicella d'argento, che ornava il candeliere che la statua reca nella mano destra, con una nuova in filigrana d'oro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: