le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa Francesco: 21 marzo veglia di preghiera con familiari vittime delle mafie

Quest'anno, la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie si arricchirà con una veglia di preghiera presieduta da Papa Francesco. Il 21 marzo 2014 Papa Francesco pregherà con 700 familiari delle vittime delle mafie. Don Luigi Ciotti: "Voce di una Chiesa che salda il Cielo e la Terra, e che della denuncia fa annuncio di salvezza".

Ancora una vittima della mafia, a tre giorni dalla Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, 21 marzo. Nella strage avvenuta sulla statale 106 che collega Taranto a Reggio Calabria, oltre ad un pregiudicato e la sua compagna, a morire è stato un bimbo di appena 3 anni. Quest'anno, la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie si svolgerà la XIX Edizione a Latina. Alle ore 17:30 del 21 marzo è prevista a Roma la veglia di preghiera, presieduta da Papa Francesco, con 700 familiari delle vittime delle mafie in rappresentanza delle circa 15.000 persone che hanno subito il dolore della perdita di un loro caro per mano della violenza mafiosa. I familiari delle vittime delle mafie saranno accompagnati dai rappresentanti territoriali di "Libera", dai referenti di alcune delle 1600 associazioni aderenti e dai rappresentanti istituzionali che hanno confermato la loro partecipazione. La veglia con papa Bergoglio, nella parrocchia di San Gregorio VII, durerà fin verso le 19:00. Don Luigi Ciotti ha sottolineato che "la disponibilità di Papa Francesco ad accompagnare i familiari a questo momento carico di dolore ma anche di speranza, è segno di un'attenzione e di una sensibilità che loro hanno colto sin dal primo momento. Attenzione verso tutta l'umanità fragile, ferita. Ma attenzione anche per lo specifico tema delle mafie, della corruzione, delle tante forme di ingiustizia che negano la dignità umana. Voce di una Chiesa che salda il Cielo e la Terra, e che della denuncia fa annuncio di salvezza".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: