le notizie che fanno testo, dal 2010

Gmg 2013, Papa Francesco ai giovani: chiedete a Gesù "qual è la strada per me?"

Tutto è pronto per la prima Giornata Mondiale della Gioventù di Papa Francesco. Papa Francesco ha chiesto "alla Vergine la sua protezione per il prossimo viaggio apostolico in Brasile" e per "nuova tappa del pellegrinaggio", invitando i giovani a "sentire la voce di Gesù" e a chiedere al Signore "che cosa devo fare della mia vita?".

La prima Giornata Mondiale della Gioventù di Papa Francesco sta per iniziare. Papa Francesco partirà domani mattina, 22 luglio, da Fiumicino alle ore 8:45 e giungerà a Rio de Janeiro alle ore 16:00 locali, quando in Italia saranno quindi le 21:00. Prima Gmg in Brasile per il primo Papa latinoamericano. Come racconta Radio vaticana, "per la prima volta nella storia delle Gmg sarà una spiaggia, quella splendida di Copacabana, ad ospitare tre dei cinque eventi centrali della Giornata - Messa di apertura, accoglienza del Papa e Via Crucis - mentre a Guaratiba, il sito ribattezzato 'Campus Fidei', all'estrema periferia di Rio, il Papa presiederà la Veglia e la Messa conclusiva della Gmg". Prima di partire, Papa Francesco ha chiesto "alla Vergine la sua protezione per il prossimo viaggio apostolico in Brasile, per i giovani che si riuniranno nella Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro e per tutti giovani del mondo". Sabato pomeriggio, infatti, il Santo Padre si è recato nuovamente alla Basilica di Santa Maria Maggiore, all'Esquilino a Roma, dove si è raccolto in preghiera, per oltre mezz'ora, davanti all'immagine della Madonna Salus Populi Romani. Davanti all'icona mariana, inoltre, Papa Francesco ha deposto un omaggio floreale ed ha acceso un cero che recava anche il logo simbolico della Gmg 2013 di Rio de Janeiro. Prima di ritornare in Vaticano, il Papa ha rivolto alcune parole ai fedeli presenti in Basilica, a cui ha chiesto di accompagnare il suo viaggio apostolico "con la preghiera, con la fiducia e con la penitenza".

"Vi chiedo di accompagnarmi spiritualmente con la preghiera nel Viaggio che compirò a partire da domani" ha ribadito anche oggi Papa Francesco dopo la recita dell'Angelus a Piazza San Pietro, ricordando ai fedeli: "Come sapete, mi recherò a Rio de Janeiro in Brasile, in occasione della 28esima Giornata Mondiale della Gioventù. Ci saranno tanti giovani, laggiù, da tutte le parti del mondo. E penso che questa si possa chiamare la Settimana della Gioventù: ecco, proprio la Settimana della Gioventù!". Papa Francesco ha quindi aggiunto: "I protagonisti in questa settimana saranno i giovani. Tutti coloro che vengono a Rio vogliono sentire la voce di Gesù, ascoltare Gesù: 'Signore, che cosa devo fare della mia vita? Qual è la strada per me?'. Anche voi - non so se ci sono giovani, oggi, qui, in piazza! Ci sono giovani? Ecco: anche voi, giovani che siete in piazza, fate la stessa domanda al Signore: 'Signore Gesù, che cosa devo fare della mia vita? Qual è la strada per me?' ". Il Pontefice ha quindi affidato "all'intercessione della Beata Vergine Maria, tanto amata e venerata in Brasile, queste domande: quella che faranno i giovani laggiù, e questa che farete voi, oggi. E che la Madonna ci aiuti in questa nuova tappa del pellegrinaggio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: