le notizie che fanno testo, dal 2010

Dietro il tumore al cervello di Papa Francesco l'intento di manipolare il Sinodo?

Il Quotidiano Nazionale afferma che Papa Francesco ha un tumore al cervello (benigno), ma il Vaticano smentisce categoricamente. Dietro il falso scoop c'è quindi forse l'intento di manipolare il Sinodo dei Vescovi, mettendo in discussione le decisioni che verranno prese da Papa Francesco?

"Nessun medico giapponese è venuto in Vaticano a visitare il Papa; non vi sono stati esami del tipo indicati dall'articolo. Gli uffici competenti mi hanno confermato che non vi sono stati voli di elicotteri arrivati in Vaticano dall'esterno, neppure nel mese di gennaio… Perlomeno ... se non erano fantasmi, non si sono visti! Posso confermare che il Papa gode di buona salute" afferma padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana, smentendo categoricamente la notizia lanciata dal Quotidiano nazionale, in merito ad un tumore al cervello (benigno) diagnosticato a Papa Francesco.

Perché allora Quotidiano Nazionale ha sostenuto una cosa tanto grave? Dopo la smentita del Vaticano, il giornale pubblica in risposta le presunte conferme alla notizia sul tumore al cervello di Papa Francesco citando alcune agenzie stampa che confermerebbero il volo in elicottero "a fine gennaio" del medico giapponese Takanori Fukushima dalla clinica di San Rossore a Pisa in Vaticano. Alla Reuters, però, Lori Radcliffe, amministratrice dello studio di Fukushima presso il Carolina Neuroscience Institute, ha dichiarato che la notizia è "assolutamente falsa", spiegando che il medico ha stretto la mano di Papa Francesco così come altre migliaia di persone durante una udienza generale in Vaticano ma che non ha mai visitato il Pontefice e tantomeno effettuato una diagnosi.

"Ribadisco che la pubblicazione avvenuta è un grave atto di responsabilità, assolutamente ingiustificabile e inqualificabile" sottolinea infatti padre Federico Lombardi. L'Osservatorio Romano evidenzia invece che "il momento scelto" per questo falso scoop "rivela l'intento manipolatorio del polverone sollevato". L'intento potrebbe essere quindi instillare nella mente dei fedeli che le decisioni che verranno prese da Papa Francesco al termine del Sinodo dei vescovi possono essere messe in discussione? Padre Federico Lombardi ha d'altronde già osservato che il Pontefice "al più ha qualche problema alle gambe, ma la testa mi sembra assolutamente perfetta!". Ed infatti, nel corso dell'odierna Udienza generale, Papa Francesco ha invocato l'intercessione di San Giovanni Paolo II e a chiesto di pregare affinché "il Sinodo dei Vescovi, che sta per concludersi, rinnovi in tutta la Chiesa il senso dell'innegabile valore del matrimonio indissolubile e della famiglia sana, basata sull'amore reciproco dell'uomo e della donna, e sulla grazia divina".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: