le notizie che fanno testo, dal 2010

"Divorziato che prende comunione non fa nulla di male" dice Papa Francesco?

Stando al racconto di un uomo argentino, la moglie (divorziata e risposata con rito civile) avrebbe ricevuto una telefonata da Papa Francesco che gli avrebbe detto che "quella della comunione ai divorziati risposati sarebbe una questione che stiamo trattando in Vaticano", aggiungendo: "Il divorziato che prende la comunione non sta facendo nulla di male". Si attende una smentita.

"Oggi ho trascorso una delle cose più belle, dopo la nascita delle mie figlie, mi ha chiamato a casa Papa Francesco" scrive il 21 aprile su Facebook Julio Sabetta, un cittadino di San Lorenzo, località dell'Argentina centro-orientale. Su Facebook Julio Sabetta spiega che la telefonata di Papa Francesco sarebbe arrivata in risposta ad una lettera che la moglie ha inviato al Santo Padre. Al sito Infobae, l'uomo svela che nella lettera la moglie chiedeva un consiglio a Papa Francesco poiché, essendo divorziata e risposata (con Julio Sabetta) civilmente, non può prendere la comunione e quindi "voleva sapere come fare, dato che sentiva che se la prendeva stava violando una regola della Chiesa". Stando al racconto dell'uomo, Papa Francesco (7 mesi dopo l'invio della lettera) avrebbe chiamato in casa della coppia presentandosi come "padre Bergoglio" spiegando alla donna che quella della comunione ai divorziati risposati sarebbe "una questione che stiamo trattando in Vaticano" ed avrebbe anche aggiunto che il motivo di tale discussione risiederebbe nel fatto che "il divorziato che prende la comunione non sta facendo nulla di male". Si attende ora un commento dal Vaticano in merito alla presunta telefonata, ed una smentita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: