le notizie che fanno testo, dal 2010

PIL, Italia ferma al palo. Non si capisce ottimismo Padoan, dice Romani (Fi)

Paolo Romani, senatore di Fi, commenta i dati del PIL forniti dall'Istat.

"Italia ferma al palo. Se tutto andrà bene, a fine anno avremo una crescita dello 0,7%, invece che dello 0,6%" sottolinea in una nota Paolo Romani, senatore di Forza Italia, commentando i dati Istat sul PIL.

"La stasi dei consumi e gli investimenti in calo confermano, a maggior ragione, che l'economia del Paese arranca e che le prospettive non sono positive. - osserva - Di fronte a questo bollettino per nulla stimolante, non si comprende l'ottimismo del ministro dell'Economia, espresso con punte di inspiegabile entusiasmo appena due giorni addietro e ribadito oggi."

"I dati Istat parlano da sé e fotografano una situazione davvero seria che non potrà essere fronteggiata senza quei provvedimenti forti e innovativi fondati essenzialmente sul calo delle tasse per famiglie e le imprese, sul taglio della spesa e su investimenti calibrati e verificabili" chiarisce il parlamentare.

"Ribadiamo che il Paese necessita di una scossa ma il governo Renzi ha dimostrato, a più riprese, di non essere capace di attuarla. - conclude - Pensiamo con viva preoccupazione alla prossima legge di Bilancio, nella quale le misure da noi auspicate potrebbero vedere la luce. Il governo, invece, sembra tutto proteso a concedere i già visti bonus, nella speranza di ribaltare l'esito del referendum costituzionale confermativo. Ma gli italiani non si faranno ingannare per la seconda volta."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: