le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni amministrative 5 giugno è furberia di Renzi: si deve totare anche lunedì, dice Romani

"Fissare la data delle elezioni amministrative il 5 giugno, durante un ponte lunghissimo che anticipa l'estate, è l'ennesima furberia del premier Renzi. È necessario dunque che i cittadini possano esercitare il loro diritto anche il 6 giugno", rende noto Paolo Romani di FI.

"Fissare la data delle elezioni amministrative il 5 giugno - espone in una nota Paolo Romani, senatore di Forza Italia -, durante un ponte lunghissimo che anticipa l'estate, è l'ennesima furberia del premier Matteo Renzi."
"Compito di un governo serio dovrebbe essere quello di favorire l'accesso alle urne e non certo di ostacolarlo con ogni mezzo, negando la possibilità, come pure è stato fatto in passato, di consentire il voto anche nella mattinata di lunedì" prosegue il parlamentare azzurro.
"È necessario dunque che i cittadini possano esercitare il loro diritto anche il 6 giugno. E Forza Italia sosterrà questa tesi democratica in ogni sede. La partita elettorale va giocata ad armi pari, senza mettere in campo astuzie prevedibili, ma non per questo meno gravi" dichiara infine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: