le notizie che fanno testo, dal 2010

Istat: PIL pro capite al Sud è la metà di quello del Centro-Nord

L'Istat rivela il PIL pro capite del 2013, evidenziando che nel Mezzogiorno è quasi la metà di quello del Centro-Nord.

Dopo aver rivelato che quasi il 26% dei redditi degli italiani è sotto i 10mila euro, metà del quale sparisce in tasse, l'Istat offre anche una panoramica del PIL pro capite. Nel 2013 il PIL per abitante risulta pari a 33,5mila euro nel Nord-ovest, a 31,4mila euro nel Nord-est e a 29,4mila euro nel Centro. L'Istituto di statistica evidenzia quindi come il Mezzogiorno, con un livello di PIL pro-capite di 17,2mila euro, presenta un differenziale negativo molto ampio poiché il suo livello è inferiore del 45,8% a quello del Centro-Nord. In sostanza, il PIL pro capite al Sud è la metà di quello del Centro-Nord. L'Istat evidenzia inoltre che la spesa per consumi finali delle famiglie a prezzi correnti nel 2013 risulta pari a 18,3mila euro per abitante nel Centro-Nord e a 12,5mila euro nel Mezzogiorno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# consumi# euro# Istat# PIL# Sud# tasse