le notizie che fanno testo, dal 2010

Voto di scambio, PD: legge buona, rinvio è per battere ostruzionismo FI

I deputati del PD raccolgono l'appello di Libera e Gruppo Abele per giungere al più presto alla approvazione del ddl sul voto di scambio, con Walter Verini che precisa che il rinvio chiesto alla Camera è solo "per battere l'ostruzionismo" di Forza Italia, che ha presentato circa 1000 emendamenti al provvedimento. Brunetta, infatti, auspica un ritorno "in Commissione per apportare le necessarie revisioni" dopo le modifice apportate in Senato.

"Raccogliamo in pieno l'appello di Libera e Gruppo Abele per giungere al più presto alla approvazione definitiva della riforma del 416-ter contro la piaga dello scambio politico-mafioso. La proposta del PD di calendarizzare il voto finale del provvedimento nei primi giorni di aprile è stata fatta in Aula proprio per questo obiettivo, evitando imbuti procedurali, e per battere un ostruzionismo che rischia di essere utile solo a chi non vuole le riforme" assicura in una nota Walter Verini, capogruppo Pd nella commissione Giustizia di Montecitorio. Al contrario, Renato Brunetta considera il rinvio sul voto di scambio una vittoria di Forza Italia che, presentando circa 1000 emendamenti, chiede che la norma ritorni "in Commissione per apportare le necessarie revisioni" poiché sarebbe stata peggiorata dopo il passaggio in Senato. Verini precisa che "sono legittime opinioni e riserve su alcuni aspetti delle modifiche introdotte al Senato ma, - aggiunge - secondo me, non sono fondate. Rinviare di nuovo la legge al Senato rischierebbe di metterla su un binario morto. La priorità assoluta è licenziare questa legge, dare un segnale di grande valore civile e sintonizzarsi con la grande parte dell'Italia che vuole un paese e una politica puliti, come da ultimi hanno chiesto i 100mila di Latina".

Il senatore democratico Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare anti-mafia, in una nota precisa: "Il testo sul 416-ter che abbiamo rielaborato al Senato con un mio emendamento è efficace e rigoroso, perchè colpisce il voto di scambio su più fronti: lo scambio voti-denaro, quello voti-altre utilità, nonchè la promessa di scambio. Inoltre, il nuovo testo aumenta la durata della pena da 4-10 a 7-12 anni. I partiti non abbiano timori: lo approvino così com'è, perchè esso ci consente di fare un salto di qualità nella lotta alle collusioni. - concludendo - Lo scambio elettorale politico-mafioso è il male della democrazia perchè inquina le istituzioni e la politica. Un cancro che il Parlamento ha la possibilità di combattere. La politica dimostri di volere fare sul serio".

"Oggi la Camera ha respinto la pregiudiziale di costituzionalità ma ancora prima sia la Commissione Affari Costituzionali del Senato che quella della Camera, presieduta dall'on. Sisto, avevano dato un parere positivo e senza condizioni. Anche per questo stupisce e addolora l'atteggiamento di Forza Italia, speriamo ancora sia possibile un ripensamento, affinché gli emendamenti siano ritirati" auspica anche Davide Mattiello, deputato PD e relatore del provvedimento di riforma dell'articolo 416-ter relativo allo scambio politico-mafioso, sottolineando che "il tentativo di Forza Italia di impedire l'approvazione della norma entro l'inizio della campagna elettorale che porterà al rinnovo del Parlamento europeo, ma anche di molti Comuni, è fallito".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: